Strumenti Utente

Strumenti Sito


scuole:alberteinstein_teramo

Istituto: Liceo Scientifico Statale A. Einstein di Teramo

Link: Link alla pagina dell'istituto


Il tag dell'istituto è : alberteinstein_teramo

Discipline scientifiche a cui ha aderito l'istituto:

FISICA

ESERCITAZIONI

Per esercitarvi abbiamo creato una pagina di playground. Il link e' playground Einstein

STRUMENTI DISPONIBILI

Strumento Generale Strumento a Scuola Disciplina Quantità Note/Commenti
Manometro Manometro ad 'U' ad aria libera liceo_einstein_teramo_manometro_a_u_.jpeg Statica e dinamica dei fluidi 4 Lo strumento è formato da un unico tubo ad 'U' in vetro forato alle estremità e presenta una scala millimetrata. Il tutto è retto da un piedistallo in metallo. Sono assenti i liquidi da inserire nel manometro.
Apparecchio di Boyle Apparecchio di Boyle apparecchio_boyle_liceoeinsteinteramo.jpeg Termologia/ gas perfetti 1 L'apparecchio (non funzionante) serve per dimostrare la teoria cinetica dei gas, ed è costituito da una camera con le due facce orizzontali mobili e quelle anteriore e posteriore in vetro. Sulla lastra anteriore è presente una scala millimetrica. La lastra di base della camera è collegata con un motore elettrico che la fa vibrare. Superiormente la camera è chiusa da una piastra mobile che serve da coperchio e che può essere fissata con una vite di pressione in diverse posizioni, ottenendo diversi volumi del gas. Lateralmente è presente una feritoia dove è possibile introdurre delle piccole sfere che fungono da molecole-modello. Sull'altra parete sono presenti due aperture circolari che possono essere chiuse con una paratia. L'apparecchio è montato su un'asta cava inserita su un sostegno metallico e alla base ci sono 2 manopole con cui si può livellare lo strumento. (è consigliabile montare un interruttore del tipo on-off). Sono assenti le piccole sfere che simulano le molecole di un gas.
Modellini motore a vapore, a due tempi ed a quattro tempi Modellino motore a combustione interna modellino-a-motore_liceoeinsteinteramo.jpg Termologia 1 Modellino di un motore a combustione con funzionamento azionato da una manovella. La manovella aziona l'albero a camme, a cui, attraverso le bielle, è collegato il pistone. Il movimento antiorario della manovella aziona il pistone.
Coppa di Pitagora Coppa di Pitagora liceo_einstein_teramo_coppa_di_pitagora_1.jpeg liceo_einstein_teramo_coppa_di_pitagora_2.jpeg Dinamica dei fluidi 1 La coppa di Pitagora o di Tantalo dimostra l'esistenza delle forze di coesione tra le molecole d'acqua, grazie alle quali quest'ultima riesce a risalire attraverso il tubo. Occorrono un bicchiere di platica forato sul fondo, un tubo di plastica che vi passa attraverso e della colla a caldo per sigillare.
densimetro densimetro Statica e dinamica dei fluidi 4 DESCRIZIONE DELLO STRUMENTO: É uno strumento di misura della densità di un liquido, basato sulla spinta di Archimede. I densimetri sono dei galleggianti che vengono immersi nel liquido in esame. Questo strumento è un cilindro di vetro, appesantito da alcune sferette di piombo. All'interno della parte più sottile del cilindro si può vedere una scala graduata: serve per visualizzare il valore di densità del liquido in cui viene immerso.
igrometro igrometro a capello di Saussure statica e dinamica dei fluidi 1 DESCRIZIONE STRUMENTO: è uno strumento che misura l'umidità relativa dell'aria. Questo igrometro, di costruzione francese, è composto da un telaio in legno sul quale sono inseriti un termometro e un quadrante graduato. Nella parte inferiore del telaio viene teso un capello, fissato da una parte e avvolto dall’altra parte ad un carrucola, il cui asse porta un indice mobile lungo il quadrante. Sulla carrucola è anche avvolto, in senso contrario rispetto al capello, un filo di seta con un piccolo peso, che serve a bilanciare la tensione del capello. Il capello, precedentemente sgrassato con alcool, è sensibile all’umidità dell’aria e le sue variazioni di lunghezza fanno ruotare la lancetta lungo il quadrante graduato segnando il livello di umidità.
corpo nero apparecchio per l'assorbimento (corpo nero) termodinamica 1 DESCRIZIONE STRUMENTO: Un corpo nero è un oggetto ideale che assorbe tutta la radiazione elettromagnetica incidente senza rifletterla, assorbendo tutta l'energia incidente, per la legge di conservazione dell'energia il corpo nero re-irradia tutta l'energia assorbita. Questo strumento, proveniente dalle officine Galileo, è formato da un basamento in ghisa al cui centro è inserita un'asta regolabile tramite una piccola manopola. L'asta sorregge un cilindro avente due superfici di cui una nera e una specchiata. La superficie laterale di questo cilindro troviamo un foro cilindrico che permette l'ingresso del raggio luminoso.
Strumento di distillazione Strumento di distillazione distillatore_liceoeinsteinteramo.jpeg Statica e dinamica dei fluidi 1 L’oggetto è costituito da due sfere di vetro, collegate da un tubo dello stesso materiale ed avente un diametro piccolo. Una sfera contiene un liquido giallastro contenente due sostanze con due punti di ebollizione differenti. La sostanza con temperatura di ebollizione minore, bolle ed evapora. Il vapore passando attraverso il tubicino, arriva all'interno dell'altra sfera che, essendo più fredda, causa la condensazione del liquido che risulta trasparente. È fondamentale che lo strumento sia in equilibrio, quindi è necessario un supporto per esso.
Termoscopio doppio di Looser Termoscopio doppio di Looser termoscopiodoppiodilooser1_liceoeinsteinteramo.jpeg termoscopiodoppiodilooser2_liceoeinsteinteramo.jpeg Statica e dinamica dei fluidi 1 Lo strumento viene utilizzato per eseguire esperienze riguardanti le variazioni di temperatura e di calore, ma si possono eseguire anche alcune esperienze di dinamica dei fluidi.
L'oggetto è costituito da due manometri ad aria libera posti ai due lati di una scala graduata. I due tubi terminano in alto con due ampolline chiuse da un tappo attraversato da due tubetti di vetro piegati. Gli altri due tubicini, a sinistra e a destra dei precedenti, terminano anch’essi superiormente
con un’ampollina cilindrica, chiusa con un tappo di vetro, mentre più sotto l’ampolla prosegue con un tubo di vetro orizzontale provvisto di rigonfiamenti cilindrici, collegato, tramite un tubetto di gomma, con i due dispositivi laterali, ovvero due recipienti cilindrici a doppia parete aperti in alto e nella cui intercapedine si innesta il tubo. Nei due contenitori venivano messe le sostanze su cui si volevano eseguire le misure di calore o di temperatura.
Piano inclinato Piano inclinato liceo_einstein_teramo_piano_inclinato.jpg Dinamica 1 Lo strumento, di metallo, è formato da un piano di due sostegni graduati, inclinabile a scelta mediante un goniometro. Sui binari si può collocare un oggetto scorrevole munito di due ganci: ad uno è possibile legare il peso, all'altro un dinamometro misurante la forza esercita dalla massa e situato sull'estremità opposta al goniometro. FUNZIONANTE
Bilancia Bilancia di gravitazione di Cavendishbilancia_cavendish_1_liceoeinsteinteramo.jpg bilancia_cavendish_2_liceoeinsteinteramo.jpg Dinamica 1 La bilancia ha lo scopo di calcolare la costante di gravitazione universale G. È costituita da una base su cui poggia un'asta verticale che sostiene un manubrio, collegato a un filo di quarzo e un sostegno metallico. Alle sue estremità sono poste due piccole masse sferiche; le due maggiori sono collocate su un'ulteriore asta, la quale risulta perpendicolare al manubrio quando la bilancia è scarica. NON FUNZIONANTE
Cronometro Cronometro elettrico LEYBOLD liceo_einstein_teramo_cronometro_elettrico_leybold.jpg Cronometria 1 Lo strumento, molto antico, presenta una leva laterale per azzerare il tempo, un piccolo bottone per avviare, delle porte di uscita e il cavo con cui collegarlo all'alimentazione. https://www.lombardiabeniculturali.it/scienza-tecnologia/schede/ST110-00222/?view=categorie&offset=12&hid=8&sort=sort_int FUNZIONANTE
macchinadicallender Apparecchio callendar liceo_einstein_teramo_apparecchio_callendar_pezzi.jpg liceo_einstein_teramo_apparecchio_callendar.jpg Dinamica dei fluidi 1 Questo apparecchio serve per dimostrare come il lavoro si trasforma in calore. Il macchinario è costituito da una base da agganciare al tavolo, una manovella collegata ad un cilindro di ottone dove al suo interno vi si mette dell'acqua; Di fronte a questo vi è un perno dove si aggancia una molla. Attorno al cilindro si avvolge un filo di rame e all'estremità di questo vi si aggancia una massa (1,5Kg). Sotto al termometro, posto all'interno del cilindro, è possibile leggere la temperatura. Infine, bisogna precisare che a seguito dei diversi tentativi nel provare a far funzionare il macchinario, abbiamo notato che il filo di rame non faceva contatto con il cilindro, quindi deve essere cambiato e senza l'aiuto di una forza esterna, il macchinario non produceva lavoro.
generatore_di_van_der_graaf Macchina di Van Der Graaf liceo_einstein_teramo_macchina_di_van_der_graaf.jpg Elettrologia 1 Il dispositivo è composto da un guscio sferico conduttore sorretto da un isolante. Al suo interno vi è una cinghia isolante tesa tra due rotelle, che viene messa in rotazione da un motore o tramite una manovella. La cinghia è posta in contatto con delle punte metalliche collegate ad un generatore di tensione continua. Esse trasferiscono per induzione le cariche elettriche positive alla cinghia, che ruotando le trascina.
Dunque, bisogna precisare che vi è bisogno di un interruttore per evitare che il macchinario, in seguito all’accensione parta subito.
generatore_di_van_der_graaf Macchina di Van Der Graaf Elettrologia 1 Il macchinario, svolge la stessa funzione di quello citato precedentemente. Al contrario dell'altro è più piccolo di dimensioni ed è privo di una manovella per essere azionato. Può essere avviato collegandolo a un alimentatore. 6 V, massimo 7 A
bilancia Bilancia di Fesselbilancia_di_fessel1_liceoeinstein.jpg.jpeg bilancia_di_fessel_liceoeinstein.jpg.jpeg Meccanica 1 Bilancia giroscopica con asse di equilibrio, contrappeso e serbatoio per la sabbia.Il giroscopio è sostenuto da una leva girevole su una forcella, che può rotare su di un piede verticale. La leva porta un contrappeso ed un piccolo imbuto per la sabbia.
bilancia Bilancia di Coulomb Elettrostatica 1 Tramite questo strumento è possibile determinare che la forza elettrostatica è inversamente proporzionale alla distanza delle cariche. La bilancia difficile e delicata da usare era più spesso mostrata piuttosto che effettivamente utilizzata per eseguire misure di precisione.
radiometro_di_crookes radiometro di crookes radiometro_di_crookes_liceoeinstein.jpeg Ottica 1 Il radiometro di Crookes, conosciuto anche come “mulino a luce” o “motore solare”, consiste in un bulbo di vetro ermetico entro cui è stato fatto un vuoto parziale. All'interno c'è una girandola montata su di un fuso. Le palette entrano in rotazione quando vengono esposte alla luce e la velocità di rotazione è proporzionale all'intensità della sorgente luminosa, permettendo una stima quantitativa dell'intensità della radiazione elettromagnetica. La ragione della rotazione ha causato molti dibattiti scientifici.

LAB2GO Scienza ESPERIENZE POSSIBILI

scuole/alberteinstein_teramo.txt · Ultima modifica: 2022/06/01 03:10 da stefano.stalio