Strumenti Utente

Strumenti Sito


scienzedellaterra:esperienze:effettidisito:start

Effetti di sito

Amplificazione sismica locale

L'amplificazione del sisma locale e' dovuta dalla presenza di sedimenti soffici che causano la propagazione delle onde rendendole più lente, aumentandone l'ampiezza e diminuendone la frequenza. Questo fa si che i primi edifici a subire l'effetto delle onde saranno quelli più bassi, fino a quelli più alti, per poi causare una vibrazione di tutto il sottosuolo, danneggiando qualsiasi tipo di struttura. Un esempio può essere il terremoto che ha colpito Città del Messico nel 1985 o nel 2017. La città era costruita in parte su una roccia stabile mentre, l'altra parte, sui sedimenti di un lago estinto. Pur essendo l'epicentro del terremoto distante 250 km dalla città, la presenza di questo sedimento ha amplificato le onde, causando innumerevoli danni. Per simulare le onde, e' stato costruito un modellino avente un doppio supporto, fissato da delle fascette flessibili e posto sotto i palazzi, in modo tale da replicare i sedimenti del lago. Una volta acceso il trapano, le rotazioni trasformate in oscillazioni, mediante il doppio supporto, hanno subito un'amplificazione ricreando la stessa situazione nominata precedentemente.

Sitografia

LinkDescrizione
Youtube Spiegazione terremoto Messico 1985, amplificazione sismica locale (minuto 2:44)
Youtube Differenza Città del Messico e Seattle, amplificazione sismica locale

Liquefazione

Quando il terreno è saturo d’acqua o si verifichi una frana o particolari attività umane come gli scavi minerari o la costruzione di grandi fondamenta (per esempio per viadotti) possono innescare un fenomeno strettamente connesso alla natura del terreno : la liquidazione del terreno. È a causa di questo fenomeno che gli edifici sprofondano nel suolo.Il terreno è inizialmente stabile, questo grazie ai granuli che lo compongono, i quali, rimanendo in contatto tra loro, generano una forza d’attrito nonostante la presenza di acqua tra le fessure. Quando si verifica un terremoto l’acqua presente tra i granuli li circonda, eliminando così ogni contatto tra loro e quindi ogni attrito. La mancanza di attrito rende il terreno più instabile e causa lo sprofondamento degli edifici nel terreno sottostante.Un’altra problematica del terreno saturo d’acqua, è il fatto che causa una diminuzione della frequenza delle onde sismiche e quindi un aumento dell’ampiezza di queste. Di solito lo spessore dello strato liquefatto varia da pochi centimetri a mezzo metro, e può avere conseguenze molto disastrose: dalle improvvise valanghe di fango - se la liquefazione interessa un versante collinare - al cedimento di edifici, che sprofondano per diversi centimetri nel terreno e possono perfino crollare o comunque diventare inagibili.L’esperimento che abbiamo fatto consiste nel prendere un contenitore riempirlo di sabbia e acqua e posizionarlo sul sismobox. Dopodiché si prende un oggetto somigliante ad un palazzo e lo si posiziona sul composto di sabbia e acqua. Infine si attiva il sismobox e si assiste all’esperimento.

Esperimento sulla liquefazione

Sitografia

Link Descrizione
Focus Fonte di spunto per alcuni concetti
Youtube Liquefazione in Giappone a causa delle scosse sismiche
Youtube Terremoto in Emilia del 2012 con conseguenze di liquefazione del suolo
scienzedellaterra/esperienze/effettidisito/start.txt · Ultima modifica: 2020/05/25 13:10 da denise.petronelli