Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:vincenzocuoco_napoli:cuneo

APPARECCHIO PER LA TEORIA DEL CUNEO

Descrizione strumento

L’apparecchio è costituito da una base di legno sulla quale è imperniato orizzontalmente un rullo. Ad un supporto fissato perpendicolarmente a un’estremità della base, è incernierata orizzontalmente una tavoletta mobile, cui è imperniato inferiormente un secondo rullo, uguale al primo. Nella parte superiore della tavoletta è presente un piatto di ottone su cui si poggiano i pesi. Fra i due rulli è posto il cuneo

Dati scientifici

Materiali legno, metallo

Funzione

Questo è un esempio di macchina semplice costituita da un prisma avente per sezione un triangolo isoscele molto allungato e, conseguentemente, con un angolo al vertice molto piccolo. In pratica, esso è formato da due piani inclinati che ne costituiscono i fianchi uniti per la base. Perpendicolarmente ai fianchi viene applicata la resistenza, mentre la potenza viene applicata alla testa. L’angolo di apertura del cuneo determina il rapporto tra potenza e resistenza ed è, dunque, inversamente proporzionale a quest’ultima. Il cuneo è usato nella maggior parte come fulcro di una leva ed è una macchina vantaggiosa, dal momento che la potenza applicata è minore della resistenza da vincere. Viene usato, di solito, per separare le due parti di un corpo. Tramite una funicella che scorre nella carrucola fissata sulla base, il cuneo viene collegato ad un peso libero di muoversi verso il basso. Variando questo peso e quello appoggiato sul piatto si può studiare la forza di penetrazione del cuneo stesso.Con cunei di angolatura diversa si dimostra che al diminuire del rapporto tra il suo angolo di apertura e la sua lunghezza aumenta il potere di penetrazione: è il principio di funzionamento di tutti i punteruoli, scalpelli ed asce. Con lo strumento a disposizione, si dimostra che la forza da impiegare per separare i rulli è tanto maggiore quanto minore è l’angolo al vertice del cuneo. Di solito, infatti, lo strumento ha come corredo due cunei diversi in corrispondenza del cui vertice viene fissata una cordicella poi passante per la carrucola e alla cui estremità si applica la forza motrice (un peso, per esempio).

Dati relativi alla conservazione

Armadio 1
Ripiano 3
Collocazione Lab.di fisica
Stato di conservazione buono

Sitografia

museiscientifici/vincenzocuoco_napoli/cuneo.txt · Ultima modifica: 2020/02/12 11:57 da chiara.silvestro