Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:torchio_idraulico

Pressa idraulica

Descrizione

pressa_idraulica

Numero di Inventario -
Nome dello strumento Pressa idraulica

Dati scientifici

Epoca Fine XIX sec.
Costruttore -
Dimensioni (in mm.) H 370 L 360 P 215; L leva 310
Materiali Macchinario in ghisa, base in legno
Descrizione Sopra una stessa base sono fissati due cilindri, “c” e “C”, i quali comunicano tramite un tubo. Il primo comunica a sua volta con una riserva d'acqua. Esso è munito di un pistone azionato da una leva.
Funzionamento Il funzionamento del torchio idraulico è basato su due principi della fisica dei fluidi: la legge dei vasi comunicanti, il principio secondo il quale in dei vasi comunicanti, uno o più contenitori comunicanti fra loro, un liquido, in presenza della forza di gravità, raggiunge sempre lo stesso livello, generando una superficie equipotenziale. Il secondo principio è quello di Pascal, infatti, in un torchio esposto alla normale pressione atmosferica, i due pistoni non si muovono, ma applicando una forza al pistone con la sezione più piccola, facendolo scendere, quella forza si propaga uniformemente in tutto il fluido, fino a raggiungere l'altro pistone, che di conseguenza si alza, inoltre grazie alla sua sezione più grande, gli effetti della forza iniziale vengono aumentati.
Bibliografia -
Eventuale iscrizione -
Inventore Joseph Bramah

Dati storici

Data di entrata Fine XIX sec.
Inventario -
Vecchi numeri di inventario 104
Donato - comperato - provenienza Acquistato (£1300)

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione Inservibile
Descrizione interventi effettuati -
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica Applicazione del principio di Pascal e legge dei vasi comunicanti

Dati relativi alla conservazione

Armadio T
Ripiano 3
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione Corridoio primo piano ala destra

Sitografia

museiscientifici/tasso_roma/torchio_idraulico.txt · Ultima modifica: 2021/04/01 14:38 da lorenzo.savino