Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:solenoide_per_banco_di_ampere

Solenoide per banco di Ampère

Solenoide

Numero di Inventario 261
Nome dello strumento Solenoide per banco di Ampère

Dati scientifici

Epoca Fine XIX sec.
Costruttore n.d.
Dimensioni (in mm.) L455, D150
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) Alluminio, legno, ottone
Descrizione

molto vicine fra loro, realizzate con un unico filo di materiale conduttore e fissata su due aste di legno parallele diametralmente opposte, che fanno da isolante. Lo strumento può essere collegato a un banco di Ampère tramite due elementi di ottone. |

Funzionamento Il solenoide viene sospeso al banco di Ampère e vi viene fatta passare una corrente. Esso genera nello spazio interno all’avvolgimento un campo magnetico che è la risultante di tutti i campi magnetici generati dalle singole spire: questi si trovano al centro delle stesse e sono ortogonali al loro piano. Dunque, il campo magnetico all’interno del solenoide sarà ad esso parallelo e coassiale. Con l’ausilio di un magnete, si può osservare l’interazione fra i due campi magnetici.
Bibliografia
Eventuale iscrizione
Inventore André-Marie Ampère

Dati storici

Data di entrata n.d.
Inventario n.d.
Vecchi numeri di inventario n.d.
Donato - comperato - provenienza n.d.

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione Buono
Descrizione interventi effettuati n.d.
Nome restauratore n.d.
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica n.d.

Dati relativi alla conservazione

Armadio X3
Ripiano 4
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione Corridoio I piano ala destra

Sitografia

Link Descrizione
Induzione elettromagnetica PDF Funzionamento
Esperimento Electro-noid PDF Istituto Moro Descrizione
Campo magnetico di un solenoide PDF Liceo Monti Inventore, descrizione e funzionamento


museiscientifici/tasso_roma/solenoide_per_banco_di_ampere.txt · Ultima modifica: 2020/05/21 15:24 da licia.negri