Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:potenziometro

Potenziometro

Potenziometro

Numero di Inventario 223
Nome dello strumento Potenziometro

Dati scientifici

Epoca 1930 circa
Costruttore -
Dimensioni (in mm.) 70x105x20
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) legno, gomma, ottone
Descrizione 4 piedini in gomma, base rettangolare in legno, cursore rotante collegato ad una rotella che va a collegarsi a dei morsetti
Funzionamento In origine erano utilizzati per misurare con precisione la tensione elettrica per confronto con una sorgente di riferimento. Successivamente viene utilizzato in applicazioni del tutto diverse dalla pura misura. Per effettuare una misura di tensione si deve prima calibrare il potenziamento usando una sorgente nota con precisione, per esempio una pila campione. Per fare questo si colloca tra il cursore e la massa la sorgente campione con in serie un galvanometro. Si regola quindi il cursore fino ad azzerare la corrente. In tale condizione la tensione parziale del potenziometro è perfettamente identica a quella della sorgente
Bibliografia -
Eventuale iscrizione -
Inventore Arnold Orville Beckman

Dati storici

Data di entrata -
Inventario -
Vecchi numeri di inventario -
Donato - comperato - provenienza -

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione usato
Descrizione interventi effettuati -
Nome restauratore -
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica -

Dati relativi alla conservazione

Armadio X2
Ripiano 2
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione Corridoio

Sitografia

LinkDescrizione
Potenziometro Wikipedia: l'enciclopedia libera.

museiscientifici/tasso_roma/potenziometro.txt · Ultima modifica: 2021/04/06 10:23 da lorenzo.savino