Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:condensatore

Condensatore a fogli varibili

Condensatore

Numero di Inventario 222
Nome dello strumento Condensatore a fogli variabili

Dati scientifici

Epoca Inizio Novecento
Costruttore -
Dimensioni (in mm.) 205x400x250mm
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) Vetro,metallo, legno,ottone
Descrizione Lo strumento poggia su una base di legno rettangolare. Ai lati ci sono due strutture in ottone con delle fessure laterali, in cui sono inserite diverse lastre di vetro, fra le quali si trovano fogli metallici. Nella parte anteriore, collegati alle strutture in ottone, ci sono due bacchette sormontate da sferette all’estremità.
Funzionamento Le piastre metalliche sono divise dal vetro (materiale isolante). All'esterno (tra un lato della piastra e l’isolante – incapace di condurre energia elettrica) si avrà un campo elettrico pari a zero a causa dei due campi, uno positivo e uno negativo, che hanno per l'appunto stesso modulo ma segno (verso) opposto, mentre all'interno (tra le piastre metalliche vicina) due volte il campo elettrico perché entrambi i campi, sia quello positivo sia quello negativo, hanno stesso modulo e stesso verso. L'energia elettrostatica che il condensatore accumula si localizza nel materiale dielettrico.
Bibliografia -
Eventuale iscrizione -
Inventore Daniel Gralath

Dati storici

Data di entrata -
Inventario -
Vecchi numeri di inventario -
Donato - comperato - provenienza -

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione Discreto per la struttura, ma con alcune lastre rotte
Descrizione interventi effettuati -
Nome restauratore -
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica no

Dati relativi alla conservazione

Armadio P
Ripiano 4
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione Aula “Valerio Mengarini”, primo piano, ala destra

Sitografia

Link Descrizione
Condensatore Pagina specifica di Wikipedia

museiscientifici/tasso_roma/condensatore.txt · Ultima modifica: 2021/04/06 10:21 da lorenzo.savino