Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:cilindro_registratore_con_diapason

Cilindro registratore con diapason

Numero di Inventario 286
Nome dello strumento Cilindro registratore con diapason

Dati scientifici

Epoca Fine '800
Costruttore Sconosciuto
Dimensioni (in mm.) Larghezza: 580x340mm Altezza: 190mm
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) Legno, ceramica, ferro, tessuto, ottone, altri metalli
Descrizione Su una base di legno poggiano la struttura di un diapason elettromagnetico (una bobina tra i due rebbi dello strumento) in contatto, attraverso una piccola lamina di metallo, al corpo del cilindro registratore, inserito in un’asta di ferra filettata, alla cui estremità è posta una manovella in ceramica.
Funzionamento A causa della filettatura dell’asta, il cilindro compie un movimento di traslazione. Dopo aver leggermente affumicato la superficie del cilindro, azionando il diapason (in vibrazione) e ruotando il cilindro, la lamina traccia sulla superficie del registratore una linea ondulata che riproduce il movimento oscillatorio dei rebbi sovrapposto a quello traslatorio del cilindro. Si misureranno quindi graficamente il numero di vibrazioni del diapason.
Bibliografia
Eventuale iscrizione Nessuna
Inventore Rudolph Koenig

Dati storici

Data di entrata Sconosciuta
Inventario
Vecchi numeri di inventario 251
Donato - comperato - provenienza

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione Inutilizzabile
Descrizione interventi effettuati
Nome restauratore Nessuno
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica No

Dati relativi alla conservazione

Armadio XIII
Ripiano 4
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione Aula “Valerio Mengarini”, ala destra, primo piano

Sitografia

museiscientifici/tasso_roma/cilindro_registratore_con_diapason.txt · Ultima modifica: 2020/02/22 07:56 da emiliano.argentero