Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:campo_magnetico_rotante

Campo magnetico rotante

Numero di Inventario 207
Nome dello strumento Campo magnetico rotante di Galileo Ferraris

Dati scientifici

Epoca 1882
Costruttore Sconosciuto
Dimensioni (in mm.) Larghezza: 165mm x 100mm Altezza: 85mm
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) Legno, metallo, fil di ferro.
Descrizione Ha una base rettangolare in legno; all’ interno di un ulteriore supporto in legno è inserita una calamita le cui estremità si trovano in prossimità di un sistema rotante di bobine, connesso con due lamine di metallo a due connettori elettrici.
Funzionamento La corrente elettrica passa per il sistema di bobine, composto da fili di rame, andando a creare un campo elettromagnetico. Un altro campo magnetico è creato dalla presenza di una calamita e dunque il sistema di bobine inizia a girare, per induzione elettromagnetica, dal momento che il suo campo magnetico cerca di allinearsi con quello della calamita. Durante la rotazione non si raggiunge però l’allineamento perfetto, ottenendo così una continuità della rotazione.
Bibliografia
Eventuale iscrizione Nessuna
Inventore Galileo Ferraris

Dati storici

Data di entrata Sconosciuta
Inventario Inventario modello 94 C.G.
Vecchi numeri di inventario 384
Donato - comperato - provenienza Acquistato per 150mila lire

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione Inutilizzabile
Descrizione interventi effettuati Nessuno
Nome restauratore Nessuno
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica No

Dati relativi alla conservazione

Armadio 1
Ripiano 2
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione Corridoio,primo piano, ala destra.

Sitografia

Link Descrizione


museiscientifici/tasso_roma/campo_magnetico_rotante.txt · Ultima modifica: 2020/02/21 12:46 da emiliano.argentero