Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:banco_di_melloni

Banco di Melloni

Descrizione

Banco di Melloni

Numero di Inventario 126
Nome dello strumento Banco di Melloni

Dati scientifici

Epoca Primi anni del '900
Costruttore Sconosciuto
Dimensioni (in mm.) 1550x440mm
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) Legno, ottone e mica
Descrizione Su una base di legno è fissata un'asta di ottone che fa da sostegno e collegamento per tutti gli strumenti. Molte parti mancano, ma sono presenti: un cilindro metallico con diverse cavità, due pilastri di ottone (uno con una tavola di legno e l'altro con un cono in ottone) e due schermi con lamine di mica poste a differente altezza.
Funzionamento Con esso si possono osservare diversi fenomeni di riflessione, rifrazione e diffusione dei raggi infrarossi e dimostrare la presenza del medesimo comportamento da parte della luce e della radiazione “calorico raggiante” (nome degli infrarossi ai tempi di Melloni). Tutti questi strumenti devono essere allineati con una pila termoelettrica in modo che la radiazione emessa dalla sorgente di calore arrivi ad essa e venga registrata da un galvanometro.
Bibliografia
Eventuale iscrizione Tacche numerate per indicare la distanza tra i vari componenti
Inventore Macedonio Melloni

Dati storici

Data di entrata 1910 ca.
Inventario Inventario modello 94 C.G.
Vecchi numeri di inventario 222
Donato - comperato - provenienza Acquistato per 2000 L.

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione Inutilizzabile (molte componenti mancanti)
Descrizione interventi effettuati Nessuno
Nome restauratore Nessuno
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica No

Dati relativi alla conservazione

Armadio X
Ripiano 1
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione corridoio Ⅰ piano, ala destra

Sitografia

museiscientifici/tasso_roma/banco_di_melloni.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)