Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:anello_di_gravesande

Anello di Gravesande(o dilatoscopio)

Anello di Gravesande

Numero di Inventario 200
Nome dello strumento Anello di Gravesande (o dilatoscopio)

Dati scientifici

Epoca XVII secolo
Costruttore -
Dimensioni (in mm.) 175 mm (altezza)
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) metallo
Descrizione L’anello di gravesande serve a dimostrare la dilatazione termica cubica dei corpi sottoposti al calore di una fiamma.
Funzionamento Ponendo una fonte di calore sotto la sfera questa, dopo circa tre/ quattro minuti di esposizione al calore si dilata. E, poiché è aumentata di volume, la sfera è incapace di passare attraverso l’anello di metallo; il cambiamento di colore è dovuto al trattamento termico subito dal corpo, che produce un leggero stato di ossido sulla superficie. Tutto ciò spiega la dilatazione volumetrica. Infine sarà il raffreddamento dell’aria a far sì che la sfera sia in grado di passare nuovamente attraverso l’anello.
Bibliografia -
Eventuale iscrizione -
Inventore  ideato dal matematico e fisico olandese Willem Jacob’s Gravesande (1688-1742)

Dati storici

Data di entrata -
Inventario -
Vecchi numeri di inventario nessuno
Donato - comperato - provenienza no

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione -
Descrizione interventi effettuati -
Nome restauratore -
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica no

Dati relativi alla conservazione

Armadio S
Ripiano 2
Scheda tecnica del produttore no
Collocazione Aula Valerio Mengarini

Sitografia

Inserire la sitografia relativa allo strumento

Link Descrizione
Anello di Gravesande Pagina web con la descrizione e funzionamento.
SPIEGAZIONE DELL'ESPERIMENTO Pagina web con l'esperimento.

museiscientifici/tasso_roma/anello_di_gravesande.txt · Ultima modifica: 2021/04/05 17:38 da lorenzo.savino