Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:tasso_roma:alimentatore_universale

Alimentatore universale

Alimentatore a media tensione

Numero di Inventario 192
Nome dello strumento Alimentatore universale

Dati scientifici

Epoca Anni ’60 XX secolo
Costruttore Ditta Phywe, Göttingen
Dimensioni (in mm.) 200 x 240
Materiali Metallo (struttura) e plastica (pulsanti)
Descrizione Lo strumento ha forma parallelepipeda, ed è racchiuso in una custodia metallica che poggia su quattro piedini in gomma ed è trasportabile mediante una maniglia in metallo estraibile, fissata superiormente.
Il pannello frontale è interamente occupato dai dispositivi che ne permettono l'utilizzo. Oltre ad un interruttore per l'accensione con la relativa lampada che ne indica il funzionamento e a tre fusibili estraibili con facilità, troviamo le boccole per i collegamenti elettrici e due commutatori per la regolazione delle tensioni. Le uscite, galvanicamente separate dalla rete, sono: due in parallelo per tensioni continue da 250V e due per tensioni continue da 500V (entrambe con 100mA), tre uscite regolabili con continuità per tensioni continue da 0 a 50V (con 10mA) oppure 500V inseribili a scelta mediante un interruttore, per tensioni continue da 0 a 250V (con 50mA) (in realtà sono prelevabili separatamente o in serie, mediante una spina di corto circuito in dotazione, tensioni continue da 0 a 50V oppure da 0 a 250V), per tensioni continue da 270 a 500V (con 50mA). Altre quattro coppie di boccole in uscita in parallelo permettono prelievi di correnti alternate a basse tensioni: 4V (1A), 6,3V (5A), 12,6V (0,5A). Lateralmente sono presenti dei fori per l'aerazione e dal retro fuoriesce il cavo di collegamento alla rete di alimentazione con spina di sicurezza Sul retro è applicata una targhetta metallica riportante il nome dell'azienda costruttrice ed alcuni dati dello strumento
Funzionamento Lo strumento viene alimentato tramite cavo e spina italiana a 220 V c.a.; è trasportabile grazie alla maniglia posta sul lato superiore. Esso fornisce inoltre tensioni continue livellate fisse e regolabili fino a 500V, e correnti alternate a basse tensioni (sino a 12,6V) che servono per l'accensione dei tubi elettronici
Inventore Leo Graetz

Dati storici

Data di entrata N.d.
Provenienza N.d.

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione Buono
Utilizzazione per la didattica L'apparecchio è stato realizzato per molteplici impieghi didattici: ad esempio, per esperienze con tubi elettronici, fotocellule, fotodiodi, per esperienze di elettrostatica, per proiettori diottrici, per alimentare oscilloscopi, per usi con generatori di frequenze o di ultrasuoni

Dati relativi alla conservazione

Armadio X2
Ripiano 4
Scheda tecnica del produttore No
Collocazione Corridoio primo piano ala destra

Sitografia

museiscientifici/tasso_roma/alimentatore_universale.txt · Ultima modifica: 2020/02/21 12:41 da emiliano.argentero