Strumenti Utente

Strumenti Sito


museiscientifici:massimo_roma:macchinadiwimshurstmassimo

Macchina di Wimshurst

{{:museiscientifici:massimo_roma:wim.jpg?400|{{:museiscientifici:massimo_roma:wim.jpg?400|

Descrizione

Macchina composta da due dischi uguali isolati e affiancati, vicini ma non in contatto, sorretti da una base di legno. Sulle facce esterne sono posizionate radialmente delle strisce di metallo. Due pettini collettori, a forma di ferro di cavallo, abbracciano i due dischi all'estremità del diametro orizzontale, e raccolgono le cariche che si ottengono facendo ruotare i dischi in senso opposto. Le cariche sono raccolte in due bottiglie di Leida, che riescono a raggiungere una differenza di potenziale intorno ai 100 KV. La macchina è auto innescante.

macchinadiwimshurst

Numero di Inventario 3/2018
Nome dello strumento Macchina di Wimshurst

Dati scientifici

Epoca
Costruttore
Dimensioni (in mm.) Lunghezza:490 Larghezza:215 Altezza:550
Materiali (legno, metallo, vetro, plastica, gomma, ecc.) Legno, metalli, leghe varie, materiali isolanti
Descrizione Macchina composta da due dischi uguali isolati e affiancati, vicini ma non in contatto, sorretti da una base di legno. Sulle facce esterne sono posizionate radialmente delle strisce di metallo. Due pettini collettori, a forma di ferro di cavallo, abbracciano i due dischi all'estremità del diametro orizzontale, e raccolgono le cariche che si ottengono facendo ruotare i dischi in senso opposto. Le cariche sono raccolte in due bottiglie di Leida, che riescono a raggiungere una differenza di potenziale intorno ai 100 KV. La macchina è auto innescante.
Funzionamento Due dischi isolati adiacenti sono fatti ruotare in sensi contrari; con l'ausilio di settori metallici radiali e pettini di raccolta, se il tempo è secco, si riescono a separare cariche con un meccanismo di auto innesco, fino a raggiungere voltaggi di circa 100KV. Le cariche sono raccolte in due bottiglie di Leida.
Bibliografia Roiti(1909), Vol.II, p.100; Murani (1910), Vol.II, p.316-319; Boato-Bruzzaniti (1994), Vol.II, p.44
Eventuale iscrizione
Inventore James Wimshurst

Dati storici

Data di entrata
Inventario
Vecchi numeri di inventario
Donato - comperato - provenienza

Dati relativi al restauro

Stato di conservazione
Descrizione interventi effettuati
Nome restauratore
Osservazioni - Utilizzazione per la didattica

Dati relativi alla conservazione

Armadio 1
Ripiano 3
Scheda tecnica del produttore no
Collocazione Laboratorio di Fisica

Sitografia

Link Descrizione
spiegazione della macchina di Wimshurst Dipartimento Fisica, La Sapienza.
museiscientifici/massimo_roma/macchinadiwimshurstmassimo.txt · Ultima modifica: 2020/01/27 15:16 da marco.leurini