Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:sfera_di_beccaria

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
Prossima revisione
Revisione precedente
fisica:strumenti:sfera_di_beccaria [2018/02/21 16:36]
laura.ndoj
fisica:strumenti:sfera_di_beccaria [2018/03/14 18:13] (versione attuale)
Linea 1: Linea 1:
 {{tag>​fisica strumenti fisica:​strumenti}} {{tag>​fisica strumenti fisica:​strumenti}}
-{{autolink>​INSERISCI QUI IL NOME DELLO STRUMENTO}} 
 {{:​barra-strumento-new.png}} ​ [[http://​www.roma1.infn.it/​LAB2GO/​index.html|{{:​fisica.jpg?​nolink&​|LAB2GO Scienza}}]] {{:​barra-strumento-new.png}} ​ [[http://​www.roma1.infn.it/​LAB2GO/​index.html|{{:​fisica.jpg?​nolink&​|LAB2GO Scienza}}]]
  
Linea 9: Linea 8:
  
  
-Sfera cava costituita da ottone trattato, avente un’apertura circolare sulla parte superiore ed isolato ​dal suolo tramite un sostegno generalmente costituito da vetro e legno. Insieme ad essa è presente una sferetta, anch’essa di ottone trattato, provvista di manico isolante in vetro. +Sfera cava costituita da ottone trattato, avente un’apertura circolare sulla parte superiore ed isolata ​dal suolo tramite un sostegno generalmente costituito da vetro e legno. Insieme ad essa è presente una sferetta, anch’essa di ottone trattato, provvista di manico isolante in vetro. 
-L’apparecchio ha la funzione di evidenziare che in un conduttore isolato e in equilibrio elettrostatico le cariche si distribuiscono sulla sua superficie esterna; ​infatti, dopo aver elettrizzato ​la sfera cavase la si tocca all’interno e all’esterno con la suddetta sferetta metallica, messa poi a contatto con un elettroscopiosi rileva che la carica ​elettrica ​si è distribuita esclusivamente ​sulla superficie esterna ​della sfera. +L’apparecchio ha la funzione di evidenziare che in un conduttore isolato e in equilibrio elettrostatico le cariche si distribuiscono sulla sua superficie esterna; ​attraverso l`apertura nella quale si immerge all’interno una sonda fino a toccare la parete 
- +interna, dopo aver caricato ​la sfera mediante una macchina elettrostatica,estratta ​la sonda.Si osserva che non ha acquistato carica elettrica: se ne deduce che questa è interamente distribuita sulla superficie esterna.Si può anche procedere nel modo seguente. 
- +Se si pone a contatto ​la parete interna ​con un corpo carico, la carica si trasferisce ​sulla superficie esterna, come si deduce dal fatto che l’oggetto inserito viene scaricato completamente.
- +
  
 ^sitografia^ ^sitografia^
fisica/strumenti/sfera_di_beccaria.txt · Ultima modifica: 2018/03/14 18:13 (modifica esterna)