Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:reticolo_di_diffrazione

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
fisica:strumenti:reticolo_di_diffrazione [2020/02/20 15:16]
paolo.alushi
fisica:strumenti:reticolo_di_diffrazione [2020/02/20 15:26] (versione attuale)
francesca.cerqua
Linea 5: Linea 5:
 //​**Descrizione**//​ //​**Descrizione**//​
  
- ottica, il filtro di diffrazione(o reticolo), è un componente ottico costituito solitamente da una lastra di vetro su cui è incisa una trama di linee parallele, uguali ed equidistanti,​ a distanze confrontabili con la lunghezza d'onda della luce. Viene usato per separare i colori della luce, sfruttando la sua natura ondulatoria. La proprietà fondamentale dei reticoli è che l'​angolo di deviazione di tutti i fasci rifratti dipende dalla lunghezza d'onda della luce incidente. Quindi, un reticolo separa un fascio di luce policromatica nelle varie lunghezze d'onda che lo compongono. Ogni lunghezza d'onda in ingresso è deviata in una direzione diversa dalle altre: utilizzando della luce bianca si possono ottenere molte delle tonalità dell'​iride. Il risultato visivo è simile a quello che si ottiene con un prisma, tuttavia questi due strumenti sfruttano metodi diversi per separare le diverse lunghezze d'​onda. Il principio del reticolo di diffrazione si fonda su una formula che può essere dimostrata utilizzando sia l'​ottica geometrica, sia la teoria dell'​elettromagnetismo di Maxwell. considerata una serie infinita, dato che il numero delle fenditure è molto grande.+ Ottica, il filtro di diffrazione(o reticolo), è un componente ottico costituito solitamente da una lastra di vetro su cui è incisa una trama di linee parallele, uguali ed equidistanti,​ a distanze confrontabili con la lunghezza d'onda della luce. Viene usato per separare i colori della luce, sfruttando la sua natura ondulatoria. La proprietà fondamentale dei reticoli è che l'​angolo di deviazione di tutti i fasci rifratti dipende dalla lunghezza d'onda della luce incidente. Quindi, un reticolo separa un fascio di luce policromatica nelle varie lunghezze d'onda che lo compongono. Ogni lunghezza d'onda in ingresso è deviata in una direzione diversa dalle altre: utilizzando della luce bianca si possono ottenere molte delle tonalità dell'​iride. Il risultato visivo è simile a quello che si ottiene con un prisma, tuttavia questi due strumenti sfruttano metodi diversi per separare le diverse lunghezze d'​onda. Il principio del reticolo di diffrazione si fonda su una formula che può essere dimostrata utilizzando sia l'​ottica geometrica, sia la teoria dell'​elettromagnetismo di Maxwell. considerata una serie infinita, dato che il numero delle fenditure è molto grande.
  
  
  
 ===Esperienze=== ===Esperienze===
-FIXME Completare la seguente tabella con le informazioni relative allo strumento+ Completare la seguente tabella con le informazioni relative allo strumento
  
 {{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px}} {{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px}}
Linea 19: Linea 19:
  
 ===Sitografia=== ===Sitografia===
-FIXME Inserire la sitografia relativa allo strumento+ Inserire la sitografia relativa allo strumento
  
 {{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px}} {{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px}}
fisica/strumenti/reticolo_di_diffrazione.txt · Ultima modifica: 2020/02/20 15:26 da francesca.cerqua