Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:pilatermoelettrica

LAB2GO Scienza

Pila termoelettrica

L'oggetto è formato da un circuito formato da due fili composti da due metalli diversi (ferro e platino, o bismuto e antimonio) saldati insieme alle loro estremità. Quando una delle due saldature viene riscaldata, si genera una debole corrente elettrica, proporzionale all'incirca alla differenza di temperatura fra le saldature. Questa è detta “termocoppia” e, nel caso di più coppie unite fra loro, si parla di pila termoelettrica o di “termopila”, in analogia con la pila voltaica elettrochimica. Questo apparecchio fu sviluppato ad opera di Leopoldo Nobili e di Macedonio Melloni.

Da sinistra a destra: una pila termoelettrica ed un set di termopile

Sitografia

fisica/strumenti/pilatermoelettrica.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)