Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:piano_inclinato

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
fisica:strumenti:piano_inclinato [2020/02/12 12:08]
andrea.barattolo
fisica:strumenti:piano_inclinato [2020/02/12 12:08] (versione attuale)
andrea.barattolo
Linea 11: Linea 11:
  
 //​**Descrizione**//​ //​**Descrizione**//​
 +
 +
 In fisica, per **piano inclinato** si intende una particolare macchina semplice costituita da una **superficie piana** disposta in modo da formare un **angolo** maggiore di 0° e minore di 90° rispetto alla verticale, rappresentata dalla direzione in cui si esplica la forza di gravità. In fisica, per **piano inclinato** si intende una particolare macchina semplice costituita da una **superficie piana** disposta in modo da formare un **angolo** maggiore di 0° e minore di 90° rispetto alla verticale, rappresentata dalla direzione in cui si esplica la forza di gravità.
  
Linea 22: Linea 24:
  
 //​**Funzionamento**//​ //​**Funzionamento**//​
 +
 +
 Un gancio, attaccato al carrello, viene agganciato ad un dinamometro,​ in modo tale da riuscire a ricavare il modulo della forza parallela. Un gancio, attaccato al carrello, viene agganciato ad un dinamometro,​ in modo tale da riuscire a ricavare il modulo della forza parallela.
  
 Oltre a questo metodo, è possibile misurare la forza parallela al piano inclinato anche grazie ad un sistema composto da una carrucola, un filo e dei pesi. Legando il carrello con un filo alla carrucola e bilanciando il suo peso con delle masse. Successivamente si può caricare il carrello con altri pesi e bilanciarlo nuovamente appendendo nuove masse al filo. Si può constatare che per bilanciare un carico aggiunto al carrello occorre in tutti i casi appendere un peso inferiore al carico, tanto minore quanto meno il piano è inclinato: il rapporto tra il peso equilibrante e il carico aggiunto è pari al rapporto tra l’altezza del piano inclinato, misurata sull'​asta verticale, e la distanza dell’asta stessa dalla cerniera, letta sulla scala della tavola inclinata. Oltre a questo metodo, è possibile misurare la forza parallela al piano inclinato anche grazie ad un sistema composto da una carrucola, un filo e dei pesi. Legando il carrello con un filo alla carrucola e bilanciando il suo peso con delle masse. Successivamente si può caricare il carrello con altri pesi e bilanciarlo nuovamente appendendo nuove masse al filo. Si può constatare che per bilanciare un carico aggiunto al carrello occorre in tutti i casi appendere un peso inferiore al carico, tanto minore quanto meno il piano è inclinato: il rapporto tra il peso equilibrante e il carico aggiunto è pari al rapporto tra l’altezza del piano inclinato, misurata sull'​asta verticale, e la distanza dell’asta stessa dalla cerniera, letta sulla scala della tavola inclinata.
  
-//​**Dimostrazione matematica**// ​                              ​+//​**Dimostrazione matematica**// ​  
 + 
 +                             
 Per meglio comprendere il moto di un corpo sul piano inclinato bisogna elencare le forze in gioco: Per meglio comprendere il moto di un corpo sul piano inclinato bisogna elencare le forze in gioco:
 la **principale**,​ la **forza peso**, è dovuta all’accelerazione di gravità. La forza peso punta verso il basso ed ha modulo pari alla massa del corpo moltiplicata per 9,81 m/​s<​sup>​2</​sup>​. la **principale**,​ la **forza peso**, è dovuta all’accelerazione di gravità. La forza peso punta verso il basso ed ha modulo pari alla massa del corpo moltiplicata per 9,81 m/​s<​sup>​2</​sup>​.
fisica/strumenti/piano_inclinato.txt · Ultima modifica: 2020/02/12 12:08 da andrea.barattolo