Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:occhio_magico

LAB2GO Scienza

Occhio Magico

Descrizione

L'occhio magico è una speciale valvola termoionica che tramite la proiezione di un settore luminoso sulla superficie laterale del tubo, oppure sulla cupola, permette la rappresentazione visiva dell'intensità di un segnale elettrico.


L'interno della valvola è composto generalmente da un triodo più la parte di visualizzazione vera e propria. Il triodo serve per amplificare la tensione di pilotaggio applicata, mentre la parte di visualizzazione è un piccolo tubo a raggi catodici (CRT) che proietta un fascio di elettroni verso la parte della valvola visibile dall'esterno e ricoperta di fosfori azzurri P24 o talora P1 verdi. Variando la tensione di polarizzazione della griglia posta tra il catodo e lo schermo si modifica l'angolo d'incidenza degli elettroni e quindi appare un settore luminoso più o meno ampio.

Esperienze

Esperienze possibili Descrizione
Deflessione degli elettroni e misura di e/m L'occhio magico, abbinato al solenoide, permette di osservare il moto degli elettroni deviati dal campo magnetico.

Sitografia

Link Descrizione
Occhio magicoPagina Wikipedia
fisica/strumenti/occhio_magico.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)