Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:macchinadicallender

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
fisica:strumenti:macchinadicallender [2019/02/28 10:30]
lorenzo.catania
fisica:strumenti:macchinadicallender [2019/02/28 14:38] (versione attuale)
lorenzo.catania
Linea 9: Linea 9:
  
 //​**Descrizione**//​ //​**Descrizione**//​
-La macchina di Callender ​(termoergometro) nasce con lo scopo di misurare l'​equivalente meccanico della caloria, analogamente al mulinello di Joule.+La macchina di Callendar ​(termoergometro) nasce con lo scopo di misurare l'​equivalente meccanico della caloria, analogamente al mulinello di Joule.
 La struttura dell’apparecchio è costituita da un albero fissato ad un cilindro calorimetrico cavo di ottone, affinché venga riempito con dell'​acqua. Sulla superficie esterna del cilindro viene avvolto per uno o due giri un nastro di rame a cui è appeso un grave (per es. di massa 5 kg). L'​altra estremità del nastro viene agganciata ad un dinamometro o ad una molla con costante elastica adeguata al carico. All' albero è applicata una manovella che ci permette di avvolgere il nastro e, continuando a girarla, di alzare il grave e di mantenerlo ad altezza costante. In questo modo la forza peso esercitata dal grave fa sì che la fune scorrendo sul cilindro produca attrito radente. In quest'​ultimo è inserito un termometro a contatto con l'​acqua per poter registrare la variazione di temperatura $ΔT$, derivata dal calore sviluppato dall'​attrito. Il tutto è fissato ad un tavolo da un morsetto. La struttura dell’apparecchio è costituita da un albero fissato ad un cilindro calorimetrico cavo di ottone, affinché venga riempito con dell'​acqua. Sulla superficie esterna del cilindro viene avvolto per uno o due giri un nastro di rame a cui è appeso un grave (per es. di massa 5 kg). L'​altra estremità del nastro viene agganciata ad un dinamometro o ad una molla con costante elastica adeguata al carico. All' albero è applicata una manovella che ci permette di avvolgere il nastro e, continuando a girarla, di alzare il grave e di mantenerlo ad altezza costante. In questo modo la forza peso esercitata dal grave fa sì che la fune scorrendo sul cilindro produca attrito radente. In quest'​ultimo è inserito un termometro a contatto con l'​acqua per poter registrare la variazione di temperatura $ΔT$, derivata dal calore sviluppato dall'​attrito. Il tutto è fissato ad un tavolo da un morsetto.
  
fisica/strumenti/macchinadicallender.txt · Ultima modifica: 2019/02/28 14:38 da lorenzo.catania