Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:laser

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
fisica:strumenti:laser [2020/01/22 17:01]
riccardo.maggi
fisica:strumenti:laser [2020/01/29 14:30] (versione attuale)
giordano.lucenti
Linea 8: Linea 8:
  
  
-laser (acronimo dell'​inglese «light amplification by stimulated emission of radiation»,​ in italiano "​amplificazione di luce mediante emissione stimolata di radiazione"​) è un dispositivo in grado di emettere un fascio di luce coerente.[1] Il termine si riferisce oltre che al dispositivo anche al fenomeno fisico dell'​amplificazione per emissione stimolata di un'​onda elettromagnetica. La coerenza spaziale e temporale del raggio laser è correlata alle sue principali proprietà: alla coerenza temporale, cioè al fatto che le onde conservano la stessa fase nel tempo, è correlata la proprietà dei laser di emettere fasci di radiazione in un intervallo spettrale molto stretto. È considerata un'​onda monocromatica anche se particolari dispositivi laser possono emettere contemporaneamente un numero discreto di fasci a diverse lunghezze d'onda+ll laser (acronimo dell'​inglese «light amplification by stimulated emission of radiation»,​ in italiano "​amplificazione di luce mediante emissione stimolata di radiazione"​) è un dispositivo in grado di emettere un fascio di luce coerente.[1] Il termine si riferisce oltre che al dispositivo anche al fenomeno fisico dell'​amplificazione per emissione stimolata di un'​onda elettromagnetica. La coerenza spaziale e temporale del raggio laser è correlata alle sue principali proprietà: alla coerenza temporale, cioè al fatto che le onde conservano la stessa fase nel tempo, è correlata la proprietà dei laser di emettere fasci di radiazione in un intervallo spettrale molto stretto. È considerata un'​onda monocromatica anche se particolari dispositivi laser possono emettere contemporaneamente un numero discreto di fasci a diverse lunghezze d'onda
 alla coerenza spaziale, cioè al fatto che la differenza di fase è costante fra punti distinti in una sezione trasversa del fascio, è correlata la possibilità di avere fasci unidirezionali e collimati, cioè paralleli anche su lunghi percorsi. I fasci laser sono focalizzabili su aree molto piccole, anche con dimensioni dell'​ordine del micrometro, impossibili con radiazioni.L'​emissione unidirezionale e coerente comporta la possibilità di raggiungere una irradianza o densità di potenza elevatissima a paragone di quella delle sorgenti luminose tradizionali. alla coerenza spaziale, cioè al fatto che la differenza di fase è costante fra punti distinti in una sezione trasversa del fascio, è correlata la possibilità di avere fasci unidirezionali e collimati, cioè paralleli anche su lunghi percorsi. I fasci laser sono focalizzabili su aree molto piccole, anche con dimensioni dell'​ordine del micrometro, impossibili con radiazioni.L'​emissione unidirezionale e coerente comporta la possibilità di raggiungere una irradianza o densità di potenza elevatissima a paragone di quella delle sorgenti luminose tradizionali.
  
Linea 19: Linea 19:
 //​**Struttura e funzionamento**//​ //​**Struttura e funzionamento**//​
  
-laser è essenzialmente composto da 3 parti:+ll laser è essenzialmente composto da 3 parti:
  
   * Un mezzo attivo, cioè un materiale (gas, cristallo, liquido) che emette la luce;   * Un mezzo attivo, cioè un materiale (gas, cristallo, liquido) che emette la luce;
fisica/strumenti/laser.txt · Ultima modifica: 2020/01/29 14:30 da giordano.lucenti