Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:lampadaincandescenza

LAB2GO Scienza

Lampada ad incandescenza

Descrizione La lampada a incandescenza è una sorgente luminosa in cui la luce viene prodotta dal riscaldamento (mediamente pari a 2 700 K) di un filamento di tungsteno attraverso cui passa la corrente elettrica. Si sfrutta infatti l'effetto Joule per ottenere un forte riscaldamento del filamento, fino a portarlo a temperature tali che lo spettro di corpo nero corrispondente contenga componenti visibili sufficienti per illuminare; tale riscaldamento comporta, di conseguenza, un aumento della resistenza elettrica e quindi una diminuzione della corrente che vi scorre. Si giunge così ad un equilibrio dinamico in cui la resistenza elettrica opposta dal filamento di tungsteno al passaggio della corrente elettrica assume un valore stazionario che bilancia la potenza dissipata per effetto Joule.Nelle lampadine moderne il bulbo di vetro non è vuoto ma contiene un gas nobile a bassa pressione, di solito argon, eccezionalmente kripton. Quest'ultimo consente una resa superiore del 10% circa a parità di potenza. Questi gas riducono i rischi di implosione e prolungano la vita del filamento. Inoltre la presenza del gas argon/kripton riduce l'annerimento del bulbo dovuto al deposito del tungsteno che sublima.

Sitografia

Link Descrizione
https://it.wikipedia.org/wiki/Lampada_a_incandescenza Questo sito oltre a darci indizi sul funzionamente di queste lampade, ha molte informazioni sulla loro storia
https://www.youtube.com/watch?v=NINrGJz2fmA Viedo accensione di una lampada ad incandescenza
https://www.luxemozione.com/2007/07/cara-vecchia-lampada-ad-incandescenza.html Vi è la presenza di dati numerici e grafici riguardanti queste lampade
fisica/strumenti/lampadaincandescenza.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)