Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:generatore_di_segnali

LAB2GO Scienza

Generatore di segnali

Il generatore di segnale è un'apparecchiatura elettrica/elettronica in grado di generare un segnale elettrico con caratteristiche scelte dall'operatore. I generatori di segnali vengono usati per verificare circuiti elettrici ed elettronici. In questo caso, l'apparecchiatura fornisce un preciso segnale al circuito, che una volta elaborato e confrontato con la previsione teorica, fornisce all'analista un quadro della funzionalità del circuito.

Sono strumenti in grado di generare diverse forme d'onda: tra le più comuni, vi sono le forme sinusoidale, simil-impulsiva, onda quadra, rettangolare, rampa, a dente di sega, triangolare, a gradini. Il generatore permette di agire su parametri quali la frequenza, l'ampiezza e l'eventuale duty cycle del segnale. Ecco alcuni esempi di forme d'onda più comuni.

Sistemi di generazione più avanzati usano il metodo Direct Digital Synthesis (DDS) per ottenere le forme d'onda. I segnali trovano larga applicazione in generale nei circuiti elettronici ed elettrici. Le onde quadre e i segnali impulsivi sono impiegati per il comando di trigger o per fornire il clock ad altri circuiti. Il segnale a rampa costituisce la base tempi in alcune modalità di funzionamento di molti oscilloscopi analogici e nei vecchi ricevitori televisivi analogici e viene usata come tensione di confronto nei modulatori di larghezza di impulso (PWM).

I generatori di segnale sono tipicamente utilizzati in tre modi: -nel testing di circuiti elettrici ed elettronici; -come dispositivo di comando di processo; -come strumento campione.

Sitografia

Sitografia Descrizione
Istituto di Bartolo Descrizione generatore di segnale e tipi di generatore


fisica/strumenti/generatore_di_segnali.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)