Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:elettrometro

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

fisica:strumenti:elettrometro [2019/03/30 17:41]
alice.apponi ↷ Il nome della pagina è stato cambiato da fisica:strumenti:elettrometrocapillare a fisica:strumenti:elettrometro
fisica:strumenti:elettrometro [2019/09/23 14:30]
Linea 1: Linea 1:
-{{tag>​fisica strumenti fisica:​strumenti}} 
-{{:​barra-strumento-new.png}} ​ [[http://​www.roma1.infn.it/​LAB2GO/​index.html|{{:​fisica.jpg?​nolink&​|LAB2GO Scienza}}]] 
  
- 
- 
-  
- 
-====== Elettrometro ====== 
- 
-//​**Descrizione**//​ 
- 
-L'​elettrometro è uno strumento che serve a misurare la differenza di potenziale tra due conduttori elettrizzati. 
- 
-=====Tipi di elettrometro===== 
-**Elettrometro a capillare**:​ L'​elettrometro a capillare fu inventato da Gabriel Lippmann nel 1873. È un particolare strumento utilizzato per rilevare impulsi di corrente di lieve intensità. Tale dispositivo consiste in un capillare riempito per metà da mercurio; sopra il mercurio si trova una soluzione acquosa contenente acido solforico. Le estremità del capillare sono collegate a dei fili conduttori. Quando tra questi fili passa corrente, si ha una variazione della tensione superficiale del mercurio[senza fonte], che si innalza verso l'​alto;​ tale innalzamento viene ad essere misurato attraverso un opportuno microscopio dotato di scala graduata. Nel 1887 l'​elettrometro di Lippmann fu utilizzato nel primo apparecchio ECG, messo a punto da Augustus Desiré Waller. 
- 
-**Elettrometro a scintilla**:​ L'​elettrometro a scintilla fu ideato nel 1765 dal farmacista inglese Timothy Lane, da cui lo strumento prende il nome. Lo strumento è composto da una bottiglia di Leida, che ha un'​armatura esterna comunicante con una colonna e un elettrodo a forma di sfera. La sfera si allontana oppure si avvicina grazie a una vite e un secondo elettrodo alla stessa altezza, anch'​esso collegato all'​armatura interna dell'​apparecchio. La carica elettrica è misurata valutando la lunghezza delle scintille tra gli elettrodi a distanza. Questo strumento era ampiamente utilizzato in campo medico per l'​elettroterapia. 
- 
-**Elettrometro condensatore**:​ L'​elettrometro condensatore venne ideato nel 1797 da Alessandro Volta per aumentare la sensibilità degli elettrometri classici. Esso è costituito da un elettrometro a pagliuzze sul quale è avvitato un condensatore a piatti piani paralleli, separati da uno strato di ceralacca. L'​elettrometro è composto da un contenitore di vetro a base quadrata con fondo conduttore dal quale si alzano due strisce di stagnola incollate internamente su due facce opposte del contenitore. La loro funzione è quella di permettere la scarica completa dello strumento. All'​interno del contenitore sono sospese due pagliuzze. Sulle pareti è inoltre riportata una scala graduata a zero centrale, avente le pagliuzze per raggio. Un corpo conduttore, debolmente carico, viene messo a contatto con il piatto inferiore del condensatore,​ mentre il piatto superiore viene messo a terra. La capacità, così aumentata, fa sì che le cariche passino dal corpo al piatto inferiore. A questo punto si rimuovono il corpo carico e il piatto superiore del condensatore,​ provocando una drastica diminuzione della capacità dello strumento. In questo modo le cariche presenti sul piatto inferiore si ridistribuiscono sulle pagliuzze provocandone la separazione e rendendo possibile la misura della tensione. 
- 
-**Elettrometro di Braun**: Questo strumento è un elettrometro a lettura diretta per alti potenziali. Fu ideato dal fisico tedesco Ferdinard Braun (1850-1918). L'​equipaggio mobile è racchiuso in una scatola cilindrica metallica con ampie basi di vetro, montata con l'asse disposto prizzontalmente. E' costituito da un sottile ago metallico girevole attorno ad un asse orizzontale,​ sorretto da una striscia metallica verticale piegata due volte al centro ad angolo retto. La striscia è opportunamente tagliata in modo che l'ago vi si appoggi col suo asse e in posizione di riposo rimanga affiancato nella metà superiore ad un alto di essa e in quella inferiore all'​altro. Per misurare la differenze di potenziale tra due punti si collega uno di essi con l'​involucro metallico dello strumento e l'​altro con la striscia verticale, isolata dall'​involucro ma in contatto con l'ago. La rotazione di quest'​ultimo,​ provocata dalla repulsione elettrostatica,​ permette di leggere direttamente sulla scala la differenza di potenziale cercata. 
- 
- 
- 
- 
- 
- 
-//​**Esperienze**//​ 
-{{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px}} 
-^Esperienze possibili ^Descrizione ​ ^ 
-| | | 
-| | | 
-| | | 
- 
-//​**Sitografia**//​ 
-{{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px"​}} 
-^ Link                                                                                   ^ Descrizione ​ ^ 
-| [[https://​it.wikipedia.org/​wiki/​Elettrometro_di_Lippmann|Elettrometro a capillare]] ​   | Wikipedia ​   | 
-| [[https://​it.wikipedia.org/​wiki/​Elettrometro_a_scintilla|Elettrometro a scintilla]] ​   | Wikipedia ​   | 
-| [[https://​it.wikipedia.org/​wiki/​Elettrometro_condensatore|Elettrometro condensatore]] ​ | Wikipedia ​   | 
- 
-  ​ 
-\\ 
fisica/strumenti/elettrometro.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)