Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:centrifuga_per_provette

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
Prossima revisione
Revisione precedente
fisica:strumenti:centrifuga_per_provette [2019/07/15 11:02]
gabriele.galbatomuscio ↷ Il nome della pagina è stato cambiato da fisica:strumenti:centrifugatoreperdueprovette a fisica:strumenti:centrifuga_per_provette
fisica:strumenti:centrifuga_per_provette [2019/09/23 14:30] (versione attuale)
Linea 21: Linea 21:
 ^Esperienze possibili ^Descrizione ​ ^ ^Esperienze possibili ^Descrizione ​ ^
 | "​Separazione dei componenti di un miscuglio mediante centrifugazione” | | "​Separazione dei componenti di un miscuglio mediante centrifugazione” |
- ​Materiali: ​ 
-  * Elenco puntatosolfato rameico; ​ 
-  * fecola di patate; acqua distillata; ​ 
-  * centrifuga e relative provette in plastica; ​ 
-  * becher da 100 ml; bacchetta in vetro (agitatore); ​ 
-  * spatole. ​ 
-Procedimento:​ 
  
-Preleviamo con la spatola una piccola quantità di solfato rameico e lo introduciamo in un becher; aggiungiamo dell'​acqua distillata e mescoliamo per ottenere una soluzione (osserviamo che essa si presenta azzurra e limpida all'​osservazione). Introduciamo ora nell'​altro becher, utilizzando la spatola, una piccola quantità di fecola di patate; aggiungiamo dell'​acqua distillata e mescoliamo con l'​agitatore. Il miscuglio si presenta bianco e torbido all'​osservazione (la fecola di patate non si è sciolta, quindi non abbiamo ottenuto un miscuglio omogeneo ma una dispersione). Versiamo una certa quantità dei due miscugli così ottenuti nelle due provette di plastica, in modo che esse siano riempite fino allo stesso livello; posizioniamo le provette negli appositi alloggiamenti della centrifuga e centrifughiamo manualmente:​ il movimento impresso alla ruota si trasmette, attraverso una cinghia, al perno in cima al quale si trovano le provette. Dopo aver centrifugato i due miscugli notiamo che quello omogeneo (costituito da acqua e solfato rameico) ha mantenuto l'​aspetto omogeneo (azzurro e limpido); nella provetta contenente il miscuglio eterogeneo, invece, la fecola di patate e l'​acqua si sono separate (la fecola si è depositata sul fondo, l'​acqua limpida è rimasta sopra). Dunque la centrifugazione permette di separare la fase solida da quella liquida di un miscuglio eterogeneo, ma non permette la separazione dei componenti di un miscuglio omogeneo (soluzione). | 
  
  
fisica/strumenti/centrifuga_per_provette.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)