Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:strumenti:banco_ampere

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

fisica:strumenti:banco_ampere [2019/05/18 15:15] (versione attuale)
clemente.smarra creata
Linea 1: Linea 1:
 +{{tag>​fisica strumenti fisica:​strumenti}}
 +{{:​barra-strumento-new.png}} ​ [[http://​www.roma1.infn.it/​LAB2GO/​index.html|{{:​fisica.jpg?​nolink&​|LAB2GO Scienza}}]]
 +
 +
 +
 +
 +
 +====== Banco di Ampere ======
 +
 +//​**Descrizione**//​
 +
 +Il banco di Ampere è un strumento che permette di osservare le interazioni tra correnti e magneti permanenti e tra correnti e correnti. ​
 +Il banco fu costruito dal francese Ampere nel 1820 per dimostrare l'​intuizione secondo la quale una spira conduttrice percorsa da corrente è equivalente ad un magnete quindi, posta in un campo magnetico esterno prodotto da un magnete permanente, tende a ruotare soggetta all'​azione di una coppia di forze. Poniamo uno degli accessori nei pozzetti e riempiamo questi ultimi di mercurio. Se colleghiamo un generatore alla spira la alimentiamo a corrente continua. Se alla spira si avvicina un magnete noteremo le interazioni della corrente che attraversa la spira con il campo prodotto dal magnete. Se avviciniamo il magnete ad uno dei rami della spira, notiamo una rotazione di quest’ultima.
 +
 +===== Storia =====
 +Questo esperimento è stato presentato per la prima volta da André Marie Ampère nel 1821, che lo espose a Parigi all’accademia delle scienze. Egli capì che se un conduttore attraversato da corrente elettrica genera un campo magnetico, le forze di questo campo magnetico influenzeranno anche il conduttore stesso. ​ Ampère collegò due fili conduttori a due diverse batterie e li mise vicini tra di loro. La prima volta li dispose in maniera tale che le correnti avessero la stessa direzione e lo stesso verso e vide che le forze che si creavano attiravano tra loro i fili. La seconda volta invece le correnti avevano la stessa direzione ma verso opposto e notò che le forze diventavano repulsive e allontanavano i due fili.  L’esperienza effettuata da Oersted nel 1820 dimostrò che un filo conduttore percorso da corrente genera attorno a sé un campo magnetico con linee di forza chiuse che, in un piano perpendicolare al filo, sono circonferenze concentriche con il filo. Il verso delle linee di campo è determinato dal verso della corrente con la regola della mano destra. Successivamente Faraday osservò che un filo percorso da corrente subisce una forza se posto tra i poli di un magnete. Quindi due fili conduttori, percorsi da corrente, esercitano una forza l’uno sull'​altro a causa del campo magnetico che ciascuno di essi produce; la legge che esprime la forza di interazione è la legge di Ampere: $F=\frac{\mu_0}{2\pi}\frac{i_1 i_2}{d}l$
 +
 +**Componenti**
 + 
 +  * Base con supporto per le spire
 +  * Generatore di corrente
 +  * Solenoide
 +  * Spira quadrata
 +  * Magnete a barra
 +  * Aghetto magnetico
 +  * Mercurio(Hg)
 +  * Pipetta
 +
 +{{:​fisica:​strumenti:​banco_di_ampere.jpg?​nolink&​200|}}
 +
 +===Esperienze===
 + 
 +{{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px"​}}
 +^ Esperienze possibili ​                                                                 ^ Descrizione ​                                                                                                                                                                                                                              ^
 +| [[fisica:​esperienze:​interazionecorrente_magnete|Interazione tra corrente e magnete]] ​ | Il banco di Ampère permette di eseguire una serie di esperimenti che mostrano gli effetti delle correnti nei conduttori, il principio di equivalenza tra magneti e spire di corrente, le azioni mutue tra correnti e magneti permanenti. ​ |
 +
 +
 +===Sitografia===
 +
 +
 +{{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px"​}}
 +^ Link                                                                                     ^ Descrizione ​                     ^
 +| [[http://​www.liceoserpieri.it/​museo/​documenti/​Banco%20di%20Ampere.pdf|Banco di Ampere]] ​ | Descrizione del banco di Ampere ​ |
 +
 +  ​
 +\\
  
fisica/strumenti/banco_ampere.txt · Ultima modifica: 2019/05/18 15:15 da clemente.smarra