Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:studio_del_principio_d_archimede

LAB2GO Scienza

Principio d'Archimede

Descrizione

La spinta idrostatica è un fenomeno fisico fondato sul principio d'Archimede: immergendo il corpo in un liquido, la variazione di pressione che si crea tra la superficie inferiore e superiore del corpo spinge il corpo stesso verso l'alto. Ciò è regolato dalla legge di Stevino: la variazione di pressione è uguale al prodotto della densità del liquido, in cui è immerso il corpo, per g e per la differenza di profondità.

La spinta idrostatica si oppone al peso del corpo, per cui la misura del peso di un corpo immerso in un fluido fornisce un valore minore del suo peso effettivo in aria. Tale spinta è dunque uguale al prodotto della densità del fluido per il volume del corpo e per g.

Esperimento

L'esperimento consiste nel confrontare la spinta misurata con quella ricavata dalla precedente relazione:

  1. calcolare il volume del corpo;
  2. agganciare il suddetto corpo al dinamometro annotando la sua forza peso;
  3. immergere il corpo in acqua;

Il corpo subirà quindi una forza contraria a quella del suo peso: il dinamometro segnerà un valore differente di forza peso. La spinta sperimentale è allora misurabile come la differenza dei due valori di forza peso.

Strumenti

  • asta di supporto
  • corpi differenti (di vari materiali e diverse dimensioni)
  • acqua
  • dinamometro
  • becker

Link
www.youmath.it/lezioni/fisica/idrostatica-fluodinamica/3225-spinta-di-archimede.html


fisica/esperienze/studio_del_principio_d_archimede.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)