Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:rifrazioneluce

LAB2GO Scienza

Legge della rifrazione

Descrizione

La luce è una onda elettromagnetica che si propaga nel vuoto, ma anche in altri mezzi, come l’aria, l’acqua e il vetro. Tuttavia gli atomi della materia in parte la assorbono, in parte la riemettono e in parte la diffondono.

Quando la luce colpisce la superficie di separazione tra due materiali trasparenti, in genere si divide in due parti: una parte viene riflessa con un angolo di riflessione uguale all’angolo di incidenza e una parte continua a propagarsi oltre la superficie di separazione. Se il raggio incidente non è perpendicolare alla superficie di separazione, il raggio che penetra nel secondo materiale ha una direzione diversa da quella del raggio incidente.

Il raggio che penetra nel secondo materiale è chiamato raggio rifratto e mostra uno dei seguenti comportamenti:

  • quando la luce passa da un mezzo con indice di rifrazione minore (l’aria) a uno con indice di rifrazione maggiore (l’acqua), il raggio rifratto si avvicina alla normale;
  • quando la luce passa da un mezzo con indice di rifrazione maggiore (l’acqua) a uno con indice di rifrazione minore (l’aria), il raggio rifratto si allontana dalla normale .

L’angolo di rifrazione θ2 dipende dall’angolo di incidenza θ1 e dagli indici di rifrazione n1 e n2 dei due mezzi. La relazione tra queste grandezze è chiamata legge della rifrazione di Snell.

Strumenti

Strumenti necessari Descrizione
Lenti
Strumenti ottici
fisica/esperienze/rifrazioneluce.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)