Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:resistenza_a_sezioni_variabili

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

fisica:esperienze:resistenza_a_sezioni_variabili [2018/03/14 18:13]
fisica:esperienze:resistenza_a_sezioni_variabili [2019/09/23 14:30] (versione attuale)
Linea 1: Linea 1:
 +{{tag>​fisica esperienze fisica:​esperienze}}
 +{{:​barra-esperienza-new.png}} ​ [[http://​www.roma1.infn.it/​LAB2GO/​index.html|{{:​fisica.jpg?​nolink&​|LAB2GO Scienza}}]]
 +
 +
 + ​====== Verifica delle Leggi di Ohm======
 +
 +//​**Descrizione**//​
 +
 +
 +Abbiamo collegato l'​alimentatore alla corrente e formato un circuito chiuso collegandolo in serie ad un multimetro digitale (allo scopo di controllare il voltaggio in arrivo) e di seguito alla resistenza che volevamo esaminare, per poi richiudere il circuito ricollegandolo all'​alimentatore. ​
 +In seguito abbiamo collegato in parallelo un altro multimetro ai capi del filo per misurare l'​intensità di corrente.
 +Succesuivamente abbiamo aumentato gradualmente il voltagguio e segnato volta per volta l'​intensità di corrente del filo. 
 +Una volta terminata la trascrizione di 10 misurazioni abbiamo cambiato il filo ripetendo il procedimento. ​
 +Tramite suddetto processo siamo giunti alla conclusione che: all'​aumentare della sezione del filo, diminuiva la resistenza di quest'​ultimo.
 +Per arrivare a questa conclusione abbiamo utilizzato le due leggi di Ohm. 
 +
 +**Georg Ohm**: Fisico nato a Erlangen (nel territorio di Baviera, in Germania) e morto a Monaco di Baviera. Laureatosi presso l’università di Erlangen, nel 1817 divenne professore di matematica e, nel 1852, professore di fisica sperimentale all’università di Monaco. Tra i suoi tanti studi, di fondamentale importanza è quello nato da una lunga serie di esperimenti sulla corrente elettrica, grazie ai quali definisce i concetti di intensità di corrente e di forza elettromotrice. E’ lui l’autore delle leggi di Ohm che stabiliscono la proporzionalità tra la tensione e la resistenza. L’unità di misura della resistenza elettrica è stata denominata Ohm in suo onore.
 +
 +**Prima legge di Ohm**: In un conduttore metallico, l’intensità di corrente (a temperatura T costante) è direttamente proporzionale alla tensione applicata ai suoi capi e inversamente proporzionale alla resistenza del conduttore. V = R·I.
 +Quindi il rapporto fra la tensione e l’intensità della corrente è costante e questa costante è chiamata resistenza.
 +
 +**Seconda legge di Ohm**: A temperatura costante, la resistenza R di un filo conduttore di un determinato materiale è direttamente proporzionale alla sua lunghezza e inversamente proporzionale alla sua sezione. . Quindi, la resistenza di un filo conduttore dipende dalla sua lunghezza, dalla sua sezione e dalla resistenza innata del materiale di cui è fatto (resistività).
 +
 +
 +
 +
 +===Strumenti===
 +
 +**STRUMENTI E APPARECCHI UTILIZZATI**
 +
 +
 +Generatore di Corrente Elettrica Variabile (0-30 [V]); 
 +
 +Amperometro Analogico; ​
 +
 +Multimetro (Voltmetro) Digitale; ​
 +
 +Resistore o resistenza Elettrica a sezioni variabili;
 +
 +Cavetti rossi e neri;
 +
 +
 +{{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px}}
 +^Voltaggio ^Intensità elettrica ​ ^
 +|esp.1 |bla bla bla |
 +|esp.2 |bla bla bla  |
 +|esp.3 |bla bla bla  |
 +a sitografia relativa all'​esperienza
 +
 +{{tablelayout?​colwidth="​250px,​360px}}
 +^Link ^Descrizione ​ ^
 +|www.sito.it |bla bla bla |
 +|www.sito2.it |bla bla bla  |
 +|www.sito3.com |bla bla bla  |
 +  ​
 +
 +
 +
 +
 +\\
 +