Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:polarizzazione

LAB2GO Scienza

Polarizzazione ( Pacinotti-Archimede)

Descrizione

La luce naturale e` formata da due componenti, una elettrica e una magnetica, sempre perpendicolari alla direzione di propagazione, normalmente si distribuiscono in modo qualunque, trattandosi di luce non polarizzata. Un`onda si dice polarizzata quando l`oscillazione delle componenti ha delle caratteristiche ben definite. Per esempio se il campo elettrico oscilla sempre in un piano verticale, l' onda e` polarizzata verticalmente. Invece se il campo eslettrico oscilla in un piano orizzontale l' onda e` polarizzata orizzontalmente. In questi esempi l' onda elettromagnetica si dice polarizzata linearmente.

Il polarizzatore e` un filtro che permette soltanto il passaggio di un determinato tipo di luce polarizzata.

Esso contiene al suo interno delle fibre conduttrici allineate tra loro. Quando la luce incide sul filtro passano soltanto le componenti che oscillano in direzione perpendicolare alle fibre, l'onda risulta cosi` polarizzata.

Strumenti

Strumenti necessari
Polarizzatore
Banco Ottico
Sorgente di luce
Schermo

Come svolgere l'esperimento

Per studiare il fenomeno della polarizzazzione bisogna inserire sulla guida una sorgente di luce (laser), un polarizzatore e uno schermo bianco. Interponendo un polarizzatore sul cammino del fascio di luce non polarizzato, esso si lasciera` attraversare soltanto dalla componente del campo elettrico che vibra lungo una particolare direzione (detto asse di trasmissione); la componente del campo elettrico che vibra in direzione perpendicolare all’asse di trasmissione viene assorbita.

Approfondimenti

fisica/esperienze/polarizzazione.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)