Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:ondestazionarie

LAB2GO Scienza

Onde stazionarie

Descrizione

Un’onda stazionaria è una perturbazione periodica che non si propaga, ma rimane sempre nella stessa zona nello spazio; di conseguenza essa non trasporta energia. I punti dove l'onda raggiunge la massima ampiezza sono detti antinodi, i punti che invece rimangono fissi, dove l'onda è sempre nulla, sono detti nodi.

Pizzicando opportunamente una corda si possono ottenere onde stazionarie con un numero maggiore di nodi.

Ciascuna di queste particolari onde rappresenta un modo normale di oscillazione della corda; per modo normale di oscillazione si intendono le onde stazionarie in cui tutti i punti della corda oscillano di moto armonico con la stessa frequenza. Esistono diversi tipi di modi normali, di cui quelli maggiormente noti sono le cosiddette armoniche. Le armoniche fondamentali sono la prima la seconda e la terza; in esse sussiste una inversa proporzionalita tra la lunchezza d'onda e il numero di nodi presenti, secondo la formula:

Strumenti

Obiettivo

L’obiettivo dell’esperienza riguarda l’iniziare a conoscere i diversi rapporti che vi sono tra le diverse grandezze fisiche ondulatorie; in particolare in questo caso si cercherà di capire la relazione tra la frequenza e la velocità di propagazione. Le onde stazionarie possono essere studiate al meglio solo con le basi matematico-fisiche delle onde. Le onde stazionarie sono un fenomeno molto comune nella quotidianità, come ad esempio con la vibrazione di una corda di chitarra.

Scheda didattica

Sitografia

fisica/esperienze/ondestazionarie.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)