Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:misurazione_lunghezza_onda

LAB2GO Scienza

Misurazione della lunghezza d'onda

Definizione

In fisica, la lunghezza d'onda di un'onda periodica è la distanza tra due creste o fra due ventri della sua forma d'onda, e viene comunemente indicata dalla lettera greca λ.

Procedimento

Generiamo con il percussore dei fronti d’onda piani. Regoliamo la frequenza dello stroboscopio in modo da ”fermare l’onda sullo schermo”. Per misurare la velocità dell’onda utilizziamo la formula: v = λf dove f `e la frequenza dell’onda che coincide con quella dell’ondoscopio, mentre λ `e la lunghezza dell’onda nella vaschetta. Per calcolare λ misuriamo con un righello la lunghezza d’onda λ sullo schermo che `e l’ingrandimento di quella reale. Calcoliamo poi l’ingrandimento utilizzando un oggetto qualsiasi di cui conosciamo una misura. Consideriamo il sistema di onde piane ottenuto utilizzando come eccitatore la sbarretta. Indichiamo con il termine fronte d’onda uno dei tratti paralleli figura corrispondenti ciascuno a una cresta dell’onda sulla superficie dell’acqua. La distanza tra un fronte d’onda e il successivo viene chiamata lunghezza d’onda e indicata con la lettera λ (lambda). Regolando i lampi di luce prodotti dalla lampada stroboscopica, l’immagine dell’onda sullo schermo puo’ apparire ferma all’occhio dello sperimentatore, in quanto tali lampi sono sincronizzati con i colpi esercitati dall’ eccitatore sull’acqua,ciascuno dei quali produce un fronte d’onda.

Strumenti

Sitografia

fisica/esperienze/misurazione_lunghezza_onda.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)