Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:elettrizzazioneconduttori

LAB2GO I.I.S “MARGHERITA HACK”- MORLUPO ANNO SCOLASTICO 2018/2019

LAB2GO Scienza

Elettrizzazione

Elettrizzazione di conduttori

Descrizione

I materiali conduttori possono venire elettrizzati ponendoli a contatto con un corpo elettricamente carico (elettrizzazione per contatto). Questo metodo consiste nell’avvicinare un conduttore carico elettricamente (con un eccesso di elettroni) ad uno neutro; quando i due conduttori vengono portati a contatto, una parte della carica presente sul primo viene trasferita al secondo, cosicché anch’esso risulti carico. In questo modo, entrambi i conduttori risulteranno elettricamente carichi e si ha un trasferimento di cariche elettriche da un corpo a un altro: il corpo elettricamente carico cede parte delle sue cariche (positive o negative) al corpo neutro, rendendolo carico.

Strumenti

Strumenti necessari Descrizione
Macchina di Wimshurst E' in grado di produrre una elevata differenza di potenziale che può raggiungere alcune centinaia di migliaia di volt.
Elettroforo di Volta E' un generatore elettrostatico in grado di accumulare una modesta quantità di carica elettrica in modo discontinuo.
Rocchetto di Ruhmkorff Questo strumento utilizza il fenomeno dell’induzione elettromagnetica per trasformare una differenza di potenziale continua relativamente debole (come quella di una batteria) in differenze di potenziale alternate molto elevate.
Elettroscopio L'elettroscopio è uno strumento che permette di stabilire se un corpo è carico elettricamente, ma a differenza dell'elettrometro non permette di quantificare l'entità di tale carica.

Elettrizzazione per contatto

Descrizione

Ad un filo isolante è attaccata una sfera di carta stagnola. Se si avvicina senza far toccare una bacchetta elettrizzata, la sfera di carta stagnola è attirata. Quando la bacchetta elettrizzata e la sfera si toccano, la sfera di carta stagnola oscilla dall’altro lato del pendolo, perché si è caricata della stessa carica della bacchetta (due cariche uguali si respingono).

Osservazioni

Questo modo per elettrizzare un corpo è detto elettrizzazione per contatto. Il corpo carico presenta un eccesso (o un difetto) di elettroni e, a contatto con quello scarico, cede ad esso (o acquista) una parte degli elettroni. Per scaricarlo si deve semplicemente toccarlo, perché la terra è carica negativamente, e il pendolino si scarichera' perché gli elettroni della terra attirano quelli della sfera. Il corpo umano funge da conduttore.

Strumenti

Strumenti necessari
Conduttore cilindrico divisibile

Elettrizzazione per strofinio

Descrizione

L'elettrizzazione per strofinio è una delle tre modalità possibili per elettrizzare un oggetto. Un oggetto elettrizzato in tale maniera è capace di attrarre a se oggetti molto leggeri. Tale elettrizzazione avviene strofinando due o più oggetti in maniera che si trasmettano elettroni; l'oggetto che perde elettroni si carica positivamente, quello che li acquista negativamente.

La serie triboelettrica mostra la tendenza ad acquistare o cedere elettroni.

Strumenti

Strumenti necessari Descrizione
Bacchette e panno in lana


Sitografia

Link
Prezi Spiegazione elettrizzazione per strofinio, contatto, induzione
YouTube Video YouTube sull'elettrizzazione per strofinio, contatto, induzione (Università di Padova)
Matematicamente
fisica/esperienze/elettrizzazioneconduttori.txt · Ultima modifica: 2019/04/26 18:36 da clemente.smarra