Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:dinamicaconguidoviaacuscinodaria

LAB2GO Scienza

Secondo principio della dinamica (rotaia a cuscino d'aria)

Descrizione

L'esperimento condotto con la rotaia a cuscino d'aria è atto a dimostrare, attraverso il moto rettilineo uniformemente accelerato, il secondo principio della dinamica.

Per il secondo principio della dinamica,trattandosi di una proporzionalita` diretta,andando ad aumentare la forza aumentera` di conseguenza anche l'accelerazione mantendendo costante la massa. In questo esperimento dimostreremo quindi questa relazione. Innanzitutto abbiamo posto un carrello su un estremo della rotaia collegato ad un peso variabile tramite una corda passante per una carrucola di attrito trascurabile posta a sua volta sull' estremità opposta della rotaia.

Analizzando le forze agenti sul carrello e sul sistema di pesi otterremmo questi diagrammi delle forze:

SISTEMA DI PESI:

CARRELLO:

  • Per Fp si intende la forza peso esercitata dal sistema di pesi,
  • Per T si intende la tensione della corda,
  • Per m si intende la massa del sistema dei pesi,
  • Per aSist si intende l'accelerazione agente sul sistema,
  • Per M si intende la massa del carrello.

Noteremo quindi che nei diagrammi delle forze appare anche la tensione della corda che mantiene quindi una proporzionalita` diretta con l'accelerazione del sistema e dipende indirettamente inoltre dall'aumentare della forza peso. Ponendo a sistema ed esplicitando i due diagrammi delle forze per T possiamo quindi ricavare l'accelerazione agente sul sistema.

Strumenti

Strumenti necessari Descrizione
Rotaia a cuscino d'aria Necessaria a rendere l'attrito trascurabile
Carrello Mantiene il moto rettilineo
Pesi Rispettivamente da 1 g e da 100 g


fisica/esperienze/dinamicaconguidoviaacuscinodaria.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)