Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:dimostrazione_moti_convettivi

LAB2GO Scienza

Dimostrazione dei moti convettivi

Descrizione Riscaldando uno degli angoli inferiori del tubo pieno di acqua si creano correnti connettive visualizzabili con l'inserimento con altri piccoli oggetti come segatura o polvere di alluminio.

Il fenomeno della convezione termica si ha quando un fluido (come l’acqua o l’aria) entra in contatto con un corpo la cui temperatura è maggiore della sua.

Aumentando di temperatura per conduzione, il fluido a contatto con l’oggetto si espande e diminuisce di densità, e a causa della spinta di Archimede sale, essendo meno denso del fluido che lo circonda che è più freddo. Si generano così moti convettivi, in cui il fluido caldo sale verso l’alto e quello freddo scende verso il basso.

La convezione è il meccanismo principale di trasmissione del calore nei fluidi e, dicendolo in modo più semplice, consiste nello spostamento di materia dalle zone a temperatura maggiore a quelle a temperatura minore e viceversa. Per effetto della spinta di Archimede, il fluido caldo (più leggero di quello freddo), tende a galleggiare su quest’ultimo e generano correnti convettive grazie alle quali le parti fredde del fluido vengono sostituite da parti calde e viceversa.

Strumenti

Sitografia

fisica/esperienze/dimostrazione_moti_convettivi.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)