Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:comportamentoelasticomolla

Il comportamento elastico di una molla

LAB2GO Scienza

Descrizione

Il motivo fisico microscopico per il quale la molla accumula energia potenziale è lo stiramento dei legami intermolecolari, mentre il suo comportamento macroscopico è definito per molti materiali dalla legge di Hooke, la quale afferma che l'allungamento di un corpo elastico è direttamente proporzionale alla forza di trazione applicata. Allo stesso modo, la contrazione è proporzionale alla forza di compressione. L’obiettivo dell’esperienza è quello di determinare la costante di elasticità (o di rigidità) di una molla. Nello svolgimento della prova si deve misurare di quanto si allunga la molla quando a essa vengono progressivamente appesi vari corpi di peso noto.

Materiali e strumenti:
  • asta di sostegno con morsetto
  • molla dotata di gancio
  • corpi a massa nota (pesi campione)
  • righello o metro avvolgibile
Procedimento:

Montate l’apparecchiatura come mostrato in figura e appendete la molla con relativo gancio per i pesi campione. Procedete poi come segue:

  • fissate il primo traguardo sull’asta, in linea con l’estremità inferiore della molla (molla in posizione di riposo);
  • appendete il primo peso e fissate il secondo traguardo in linea con l’estremità inferiore della molla (molla con carico);
  • misurate la distanza ∆x (allungamento della molla) fra il primo e il secondo traguardo, riportate i dati in tabella;
  • ripetete le operazioni di misura utilizzando i diversi pesi campione a vostra disposizione e determinando ogni volta l’allungamento della molla..

Strumenti

Strumenti necessari Descrizione
Set di pesetti Pesi di massa nota

Sitografia

Link Descrizione
https://www.youtube.com/watch?v=02nommN6u6c&t=1s Video youtube comportamento elastico della molla


fisica/esperienze/comportamentoelasticomolla.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)