Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:esperienze:arco

LAB2GO Scienza

FIXME

Apparato per lo studio dell'arco elettrico

Introduzione

L’arco elettrico è un fenomeno che si verifica a seguito di una scarica che avviene quando la tensione elettrica presente tra due punti supera il limite di rigidità dielettrica del gas interposto; se sussistono le condizioni opportune si forma un plasma che conduce la corrente elettrica fino a che non interviene la protezione a monte.

Apparato sperimentale

Il nostro apparato sperimentale Un esempio di arco
ASCII���Hisilicon Balong arco.jpeg
Strumenti necessari Descrizione
Alimentatore B.T. In grado di fornire correnti fino ad almeno 10A
Elettrodi carboncino Di forma cilindrica,lunghi 1ocm e di diametro 6mm
Cavi elettrici Adeguati per sopportare 10A

Come ottenere l'arco

Le fasi:

1. Anzitutto l’aria all’interno del quadro si surriscalda a causa dell’energia elevata e in una prima fase vi sono temperature con valori diversi delle varie zone del quadro.

2. La pressione interna aumenta e si verifica un’apertura nel quadro da cui esce l’aria surriscaldata determinando una successiva diminuzione della pressione.

3. Tutta l’aria viene espulsa, proprio a causa della pressione elevata.

4. La temperatura del quadro elettrico raggiunge quasi quella dell’arco elettrico e tutti i metalli e materiali che vengono a contatto con l’arco vengono danneggiati ed erosi con l’emanazione di gas altamente nocivi.

Una applicazione : la saldatura ad arco

Il calore generato dall’arco viene utilizzato nella saldatura per fondere e quindi unire parti metalliche; la corrente elettrica necessaria è fornita da particolari macchine chiamate comunemente saldatrici.

Spiegazione saldatura Esecuzione saldatura

Sitografia

FIXME Inserire la sitografia relativa all'esperienza

fisica/esperienze/arco.txt · Ultima modifica: 2019/03/14 13:52 da lorenzo.galuppo