Strumenti Utente

Strumenti Sito


chimica:esperienze:riduzione_canfora

RIDUZIONE DELLA D-(+)-CANFORA E MISURA DELL'ECCESSO DIASTEREOISOMERICO

La canfora e` un chetone ciclico, prodotto dall'ossidazione di un terpene, il pinene C10H16. E` una sostanza cerosa, bianca o trasparente con un forte odore aromatico. Si trova in parecchi vegetali. Dal momento che l'attacco ESO e` sfavorito per motivi di ingombro sterico, lo ione idruro attacchera` con un approccio di tipo ENDO. Si formera` quindi il diastereoisomero ESO (gruppo ossidrile dalla parte opposta al ponte maggiore), che deriva dall'attacco ENDO. Al termine della reazione avremo quindi una miscela di (-)-isoborneolo e (+)-borneolo, con un eccesso del primo diastereoisomero rispetto al secondo. Poiche` questa descriminazione dipende dalla canfora si parla di induzione asimmetrica da parte del reagente.

  • In un pallone da 50 mL pesare 3 g di D-(+)-canfora e dissolversli in 7 mL di etanolo
  • In una beuta a collo largo da 50 mL pesare 1,5 g di sodio boroidruro
  • Con l'ausilio di un imbuto per solidi, aggiungere il sodio boroidruro a piccole porzioni nel pallone contenente la canfora, quindi lavare la beuta con 3 mL di etanolo ed aggiungere anche questo volume nel pallone
  • Agitare la miscela fino a completa dissoluzione, quindi dotare il pallone di un refrigerante e porre la miscela all'ebollizione per 30 min./1 h
  • Al termine di questo periodo controllare mediante TLC la scomparsa del reagente, sviluppando la lastrina sotto cappa con reattivo al solfato di cerio e bruciandola a 120 gradi su piastra riscaldante rivestita con un foglio di alluminio
  • Una volta scomparso il reagente, porre il pallone di reazione in un bagno a ghiaccio e aggiungere all'interno 10 mL di acqua distillata con l'aggiunta di una manciata di ghiaccio, quindi filtrare il solido bianco ottenuto sotto vuoto (oppure, alternativamente, in un imbuto con filtro, per gravita`)
  • Sciogliere circa 200 mg di solido in 20 mL di etanolo per l'analisi polarimetrica
  • Determinato il valore di α osservato al polarimetro, calcolare l'eccesso diastereoisomerico.

formula eccesso diastereoisomerico

α osservato (moli canfora / V*d) = X(-34,6°) + (1-X) (+37,7°)

PM canfora = 152,23 g/mol — peso canfora = 200mg

moli tot.= 200 mg / 152,23g/mol = 1,31 *10^-3 mol

moli tot.= 1,31

α osservato = -15,2°

(-15,2) (1,31 / 20*2)= -34,6 X + 37,7 - 37,7 X

-0,4978 = 37,7 -72,3 X

-38,1978 = -72,3 X

X = 38,1978 / 72,3 ≃ 0,53

X = moli isoborneolo / moli totali

X = moli isoborneolo / 1,31 = 0,52

moli isoborneolo = 0,68 mol

moli borneolo = 1,31-0,68 = 0,63 mol

e*d = (0,68-0,63) / 1,31 * 100 = 3,8%


chimica/esperienze/riduzione_canfora.txt · Ultima modifica: 2019/04/17 15:13 da tomasso.mastroianni