Strumenti Utente

Strumenti Sito


chimica:esperienze:nuovaesperienza

LAB2GO Scienza

Elettrolisi

Descrizione
L'elettrolisi è un processo in cui si usa energia elettrica per sviluppare reazioni chimiche. Il risultato, in molti casi, consiste nello scomporre una sostanza negli elementi che la formano. Tale processo viene utilizzato allo scopo di trasformare l'energia elettrica in energia chimica. Al contrario di quanto accade nelle comuni pile, in una cella elettrolitica è il passaggio di corrente a trasformare le sostanze chimiche presenti e non viceversa.

Strumenti

Reagenti

ReagentiQuantità
Na2SO435,5 g
dH2O250 ml

Descrizione esperienza

Attraverso l'elettrolisi dell'acqua si possono osservare le reazioni provocate dal passaggio di corrente elettrica nella soluzione 1 M di solfato di sodio (35,5 g di NA2SO4 in 250 mL di acqua distillata). si determina una trasformazione di energia elettrica in energia chimica che consiste nella produzione a partire dall'acqua (H2O) dei suoi elementi in forma gassosa H2 e O2. All'anodo si libera l'ossigeno (O2) e al catodo si forma idrogeno molecolare (H2). La reazione è di ossidoriduzione ed è la seguente: 2 H2O = 2 H“ +O2. Si può osservare che il volume dell'idrogeno risultante è il doppio del volume dell'ossigeno. L'infiammabilità dell'idrogeno gassoso può essere utilizzata per evidenziarne la presenza. Avvicinando una fiamma alla provetta che lo contiene si produrrà un suono caratteristico noto come “Urlo dell'idrogeno”. L'ossigeno invece alimenta la combustione. con una semplice esperienza è possibile valutarne la maggiore concentrazione. Si può avvicinare una fiamma che in presenza di ossigeno si ravviva.

Procedimento

1)Riempi con una soluzione di solfato di sodio diluita un becher da 200 ml per 3/4. 2)Riempi 2 provette con la soluzione di solfato di sodio e immergile rovesciate nella soluzione contenuta nel becher facendo attenzione a che la soluzione riempia completamente le provette. 3)Servendoti di apposite pinzette, fissa saldamente le 2 provette al sostegno metallico ( voltametro di Hofmann). 4)Inserisci all'interno di ciascuna provetta 2 elettrodidi grafite collegati tramite cavi elettrici al generatore di corrente. 5)Dopo aver acceso il generatore di corrente, nota la formazione di bollicine ad entrambi gli elettrodi. 6)Con il procedere dell'elettrolisi, nota che all'interno delle 2 provette vengono raccolti dei gas. 7)Osserva inoltre che il volume di idrogeno raccolto è doppio rispetto a quello dell'ossigeno. 8)Solleva lentamente la provetta contenente ossigeno e nota che, avvicinando un fiammifero acceso all'imboccatura della provetta, la fiamma si ravviva, questo conferma che il gas prodotto è OSSIGENO.

chimica/esperienze/nuovaesperienza.txt · Ultima modifica: 2020/02/04 17:04 da eleonora.bellucci