Strumenti Utente

Strumenti Sito


chimica:esperienze:esperimento_spettroscopia_e_teoria_dell_assorbimento

LAB2GO Scienza

Esperimento sulla spettroscopia II

DESCRIZIONE
La spettroscopia indica la misurazione di uno spettro elettromagnetico, cioè l'insieme di tutte le possibili frequenze delle radiazioni elettromagnetiche. L'intero spettro è convenzionalmente suddiviso nella parte di spettro visibile, che dà vita alla luce, e in quella di spettro non visibile, a lunghezze d'onda maggiori e minori dello spettro visibile. Le onde di lunghezza maggiore, tra la luce visibile e le onde radio, hanno bassa intensità e minore energia, risultando scarsamente dannose per gli organismi viventi, mentre le radiazioni a lunghezza d'onda inferiore, comprese tra l'ultravioletto e i raggi gamma, hanno più energia ed effetto ionizzante, producendo danni biologici. l'occhio umano ha dei limiti nella visione della luce, sia inferiori che superiori e l’intensità delle radiazioni cambia in base alla lunghezza d’onda di queste ultime, e quella minore visibile dall’occhio umano è di 400,0 nm (luce ultravioletta), mentre la lunghezza d’onda maggiore visibile dall’occhio umano è compresa tra i 0,7 µm a 0,4 mm ( luce infrarossa). Ogni colore corrisponde esattamente ad una frequenza dello spettro visibile. Più nel dettaglio, il colore bianco corrisponde all’assorbimento di tutte le frequenze e alla conseguente loro riemissione. Il colore nero, invece, corrisponde all’assorbimento di tutte le frequenze, senza che ne venga riemessa alcuna. Gli altri colori, infine, saranno caratterizzati da una parziale riemissione di alcune delle frequenze.

SCOPO
L'esperimento consiste nell'analizzare la variazione dei valori RGB di una fascio che passa attraverso una sostanza. la sostanza è stata messa all'interno di un bicchiere posto in una scatola con due buchi alle estremità,da uno di questi parte il fascio di luce grazie a una torcia, e dalla parte opposta uscirà il fascio influenzato dalla variazione di colore subita dall'attraversamento della sostanza che verrà schiarita grazie a un cucchiaio di acqua aggiunto dopo ogni rilevazione dei dati. grazie a questi ultimi saremo in grado di creare una curva che ci spiega l'andamento dell'assorbimento del colore.

MATERIALI UTILIZZATI

  • Foglio bianco
  • Telefono
  • Scatola di cartone
  • Torcia
  • Bicchierino da liquore
  • tazzina da caffè

SOSTANZE UTILIZZATE

  • Acqua
  • vino rosso

PROCEDIMENTO

innanzitutto la scatola viene tagliata alle estremità e la torcia deve essere messa in modo tale che il fascio di luce passi all'interno della scatola, poi il telefono deve essere messo al lato opposto alla torcia e sopratutto deve interrompere il fascio. dopo il bicchierino da liquore viene riempito con il vino e messo all'interno della scatola, e viene rilevata la prima misurazione attraverso l'app. ripetere questo procedimento aggiungendo un cucchiaio di acqua ad ogni misurazione per 6 volte.

TABELLA

V(CUCCHIAINO Rosso 1 . N=255-R C(1/V) Abs=ln(N)
7 131 vino 124 0,143 4.820
8 121 vino+h2o 131 0,125 4.875
9 114 vino+h2o 141 0,111 4,948
10 98 vino+h2o 157 0,100 5.056
11 90 vino+h2o 165 0,090 5.106
12 86 vino+h2o 169 0.083 5.130
13 81 vino+h2o 174 0.076 5.160

GRAFICI
re.jpg

chimica/esperienze/esperimento_spettroscopia_e_teoria_dell_assorbimento.txt · Ultima modifica: 2021/03/10 10:27 da giulia.pallante