Strumenti Utente

Strumenti Sito


biologia:strumenti:le_ruggini_nei_cereali
Ruggine nera dei Cereali

P. graminis è la ruggine che risulta più pericolosa, in quanto può causare grandi perdite in termini di resa produttiva conseguente alla disidratazione delle piante con aumento di respirazione e traspirazione. Questo basidiomicete attacca prevalentemente il frumento e, grazie alle sue altre forme speciali, orzo, segale, avena e diverse essenze graminacee spontanee. I sintomi dell'infezione di P. graminis si manifestano su tutte le parti aeree della pianta, culmi compresi (da qui l'identificativo 'ruggine dello stelo'). Le aree colpite presentano pustole inizialmente rotondeggianti, poi allungate, delle dimensioni variabili da pochi millimetri fino a un centimetro e oltre, di colore bruno-rossastro, sovente riunite in file parallele alle nervature. Con il progredire dell'infezione le pustole assumono una colorazione bruno-nerastra.

biologia/strumenti/le_ruggini_nei_cereali.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)