Strumenti Utente

Strumenti Sito


biologia:campioni:striscio_sangue

:campione-small.png LAB2GO Scienza

Striscio di sangue (uomo)

Colorazione: May-Grunwald

Il sangue umano è un particolare tipo di tessuto, in cui la matrice extracellulare (plasma) è liquida, per questo motivo per allestire i preparati di questo tessuto è sufficiente «strisciare» una goccia di sangue su un vetrino copri-oggetto utilizzando un altro vetrino inclinato a circa 45° e successivamente si procede alla fissazione e colorazione (Preparazione dello striscio di sangue).

La componente cellulare del sangue è costituita da elementi figurati di 3 diverse tipologie:

  • globuli rossi, che nei mammiferi hanno un diametro di cica 7 µm, una forma biconcava e sono privi di nucleo. Questi sono gli elementi più abbondanti: circa 4,5-5 milioni X millimetro cubo di sangue. Hanno il compito di trasportare l’ossigeno;
  • globuli bianchi, suddivisi in granulociti (neutrofili, basofili ed eosinofili in base alla affinità dei loro granuli citoplasmatici per diversi coloranti) e agranulociti (monociti e linfociti). Questi elementi figurati sono coinvolti nei meccanismi di difesa e nella elaborazione della risposta immunitaria. E’ possibile osservare nell’immagine i globuli bianchi presenti in maggiore quantità nel sangue, ossia neutrofili dal caratteristico nucleo plurilobato e linfociti con nucleo rotondeggiante;
  • piastrine, elementi molto piccoli (si tratta di frammenti citoplasmatici di cellule precursori grandi dette megacariociti); sono fondamentali per la formazione del trombo piastrinico, primo step verso la coagulazione.

Sitografia

biologia/campioni/striscio_sangue.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)