Strumenti Utente

Strumenti Sito


biologia:campioni:mitosi

:campione-small.png LAB2GO Scienza

I TESSUTI EPITELIALI

I tessuti epiteliali sono delle organizzazioni cellulari che hanno il compito di rivestire e di proteggere ininterrottamente tutte le superfici esterne ed interne del corpo, si poggiano sempre su uno streato di tessuto connettivo a cui è sempre interposta una lamina extracellulare denominata lamina basale. L'epidermine è il tessuto epiteliale che riveste esternamente il corpo e che costituisce una barriera prottettiva per tutte le sostanze che l'organismo cede o riceve dall'ambiente. Nell'epidermide si distinguono due categorie di epiteli: 1. Epiteli di rivestimento. Riveste tutte le superfici esterne e gli organi del corpo 2. Epiteli ghiandolari. Tutte le cellule sono specializzate per produrre e secernere sostanze fra le quali diversi tipi di proteine, enzimi, lipidi, polisaccaridi ed ormoni, infatti, costituisce lo strato più superficiale della pelle e, a sua volta, si compone di diversi strati strutturati in maniera diversa l'uno dall'alltro. L'epitelio stratificato è uno degli epiteli di rivestimento ed è composto da due o più strati di cellule, ha una funzione prottettiva ed è presente in aree con maggiori sollecitazioni a carattere di usura o meccaniche. E' costituito da uno strato germinativo dove le cellule si moltiplicano più facilmente per sotituire quelle che invecchiano e muoiono, e da uno strato intermedio dove le cellule aumentano di volume, e da uno strato superficiale dove le cellule sono più appattite. Questo tipo di epitelio può essere sia pavimentoso che prismatico. E' pavimentoso quanto è costituito da cellule piatte, quello prismatico è raro e si trova nei condotti ghiandolari e particolari nell'uretra.

biologia/campioni/mitosi.txt · Ultima modifica: 2020/02/06 17:23 da sofia.crescenzo