Strumenti Utente

Strumenti Sito


biologia:campioni:intestino_tenue_calamatta

:campione-small.png LAB2GO Scienza

FIXME

Intestino tenue

L’intestino tenue è costituito da tre segmenti: duodeno, digiuno e ileo. La parete di questo organo presenta delle pieghe che ne aumentano la superfice ed è organizzata in una serie di strati concentrici che sono conservati in tutto il tubo digerente, dall’esofago all’intestino crasso: tonaca mucosa, tonaca sottomucosa, tonaca muscolare e tonaca sierosa. - La tonaca mucosa include un epitelio di rivestimento, un sottile strato connettivale di supporto e un sottile strato muscolare definito muscolaris mucosae. Essa presenta una serie di estroflessioni dette villi intestinali, alti in media 0.5 mm, che aumentano la superficie attraverso cui avviene l’assorbimento dei prodotti della digestione. L’epitelio di rivestimento è costituito da un singolo strato di cellule cilindriche (epitelio cilindrico semplice) che decorrono lungo tutta la superficie del villo e che sono sostenute da un connettivo lasso. Sulla superficie libera (rivolta verso il lume intestinale) delle cellule dell’epitelio di rivestimento è presente uno strato di  microvilli, estroflessioni della membrana plasmatica apicale degli enterociti. I singoli microvilli non sono riconoscibili come singole unità nelle sezioni osservate al microscopio ottico, ma appaiono nel loro insieme come una sottile banda continua finemente striata, detta orletto striato, interrotta solo a livello delle cellule caliciformi mucipare. Al microscopio elettronico i microvilli appaiono come proiezioni digitiformi molto regolari, lunghe 1 µm, del diametro di 0,1 µm. \\ La muscularis mucosae invia verso i villi esili fascetti muscolari che ne assicurano la motilità;

  • La sottomucosa è costituita da connettivo lasso e noduli linfatici.
  • La tonaca muscolare (all’esterno della sottomucosa) è costituita da due diverse fasce di tessuto muscolare liscio, che si differenziano per l’orientamento delle cellule (circolare e longitudinale rispetto all’asse maggiore del tubo digerente).
  • La tonaca sierosa è costituita a sua volta da uno strato di tessuto connettivo denso e da un rivestimento superficiale detto “ mesotelio

\\ Le pieghe circolari presenti nella parete dell’intestino, aumentata di 3 volte la superficie assorbente; i villi portano a un ulteriore incremento di questa superficie di 10 volte; infine i microvilli di altre 20 volte. In tal modo la superficie intesti­nale a disposizione per l’assorbimento è di circa 4 m2. Tra i villi intestinali si aprono, alla superficie libera della mucosa, le ghiandole intestinali (o cripte intestinali) tubulari semplici che occupano la lamina propria della mu­cosa. Nel duodeno, oltre alle ghiandole intestinali della lamina propria, si trovano, nella tonaca sottomucosa, le ghiandole duodenali (di Brunner) che sono tubulari composte.

Sitografia

FIXME Inserire la sitografia relativa al campione


biologia/campioni/intestino_tenue_calamatta.txt · Ultima modifica: 2019/09/23 14:30 (modifica esterna)